POS, è allerta in tutta Italia: ecco cosa sta succedendo

Il POS (Point Of Sale) è un dispositivo in grado di generare dei risultati delle vendite. Il POS ci permette di pagare con carte di debito, carte di credito o carte prepagate. Con il pagamento al pagamento con POS è possibile anche ottenere del credito d’imposta. In questo periodo in Italia stanno cambiando molte cose, soprattutto per quanto riguarda questo dispositivo.


Leggi anche:[wp-rss-aggregator ]

Già nel 2016 lo stato, ha cercato di rendere obbligatorio il dispositivo per tutti i commercianti, ma questa cosa non è andata a buon fine. Nel settembre del 2017, si era stato deciso anche di multare chi non ne possedeva uno, ma anche questa sanzione non è andata a buon fine.

I pagamenti con le monete virtuali, stanno aumentano sempre di più e per questo motivo, rendere obbligatorio il POS, è molto importante. Dal 30 giusto 2022, quindi il POS sarà obbligato e qualsiasi commerciante ne dovrà possedere uno così da non rischiare di perdere dei clienti che vogliono pagare con la carta di credito. Un POS di qualità inoltre, permette di calcolare il fatturato dell’inventario, i tassi di vendita e gli ordini.

POS, è allerta in tutta Italia: ecco cosa sta succedendo

Esistono vari tipi di questi dispositivi, ma quello più utilizzato è sicuramente quello contactless. Cioè è un POS, senza filo, capace di eseguire le transazioni anche senza contatto e funziona tramite Wi-Fi.
Per fare una transazione com quello contactless, non serve inserire la carta nel dispositivo ma basta appoggiarlo semplicemente sopra e sotto una certa soglia, la transazione avverrà automaticamente, senza richiedere il PIN.

Il problema è proprio questo, alcuni truffatori, potrebbero fare delle transazioni senza che la vittima se ne accorga. Basterà avvicinarsi con uno di quei dispositivi portatili e dato che per importi piccoli, non serve nessun PIN, si avvierà la transazione automaticamente senza che nessuno se ne accorga.