Se hai problemi di circolazione, questo alimento farà miracoli

Per chi ha problemi di circolazione sanguigna c’è un insospettabile alimento che aiuta e sostiene la pulizia delle arterie. La circolazione del sangue permette di rimuovere gli elementi di scarto, l’ossigenazione dei tessuti e degli organi e di eliminare l’anidride carbonica dai tessuti. Una scorretta circolazione può presentarsi in forma lieve o grave ma non avviene mai da un giorno all’altro ma nel corso del tempo.


Leggi anche:[wp-rss-aggregator ]

A livello del polpaccio abbiamo una pompa muscolare che si contrae, stringe le vene e spinge il sangue verso il cuore, nel rilassamento, invece, le valvole si aprono e il sangue sale verso l’alto. Ciò permette la circolazione venosa e il movimento di contrazione e rilassamento avviene praticamente a ogni passo che facciamo.

I sintomi della cattiva circolazione

I sintomi della cattiva circolazione sono facilmente distinguibili perché causa la sensazione di freddo nelle estremità (mani e piedi), stanchezza diffusa dovuto al scarso apporto di ossigeno e un gonfiore ai piedi perché si accumula liquido nelle gambe. Altri sintomi relativi ai problemi di circolazione meno diffusi sono la cianosi (colore della pelle bluastra), vene varicose, pressione alta, mancanza di appetito, mal di testa e vertigini, pelle secca e lenta guarigione dalle ferite.

Per alleviare i problemi di circolazione dobbiamo fare ginnastica soprattutto quella posturale, pilates e yoga così da stendere e rilassare i muscoli. In questo modo si favorirà la circolazione sanguigna simulando il movimento della pompa muscolare. In alternativa, si possono fare 30 minuti di passeggiata al giorno a ritmo sostenuto.

Bisogna altresì curare l’alimentazione e qualora fossimo in sovrappeso seguire una dieta ipocalorica. Alcuni cibi favoriscono la corretta circolazione sanguigna grazie agli elementi in essi contenuti come per esempio i pinoli. I pinoli sono quei frutti generati dalla pigne che di solito si mettono nei dolci ma raramente li mangiamo a crudo. Invece possono aiutare chi ha problemi di circolazione.

Pinoli consumati per i problemi di circolazione

I pinoli sono i frutti prodotti dal pino cembro: quando i fiori vengono impollinati si formano le pigne che contengono i pinoli. La pianta non produce tutti gli anni i pinoli ma solo ad anni alternati. I frutti hanno un sapore molto particolare che si adatta a tutti i tipi di ricette, dolci e salate, e anche per essere consumati a crudo.

Hanno delle proprietà nutrizionali invidiabili perché contengono proteine vegetali, gli acidi grassi come l’Omega 6, l’Omega 3 e l’acido linoleico e altri micronutrienti. Fra questi figurano i minerali quali potassio, calcio, ferro, zinco, fosforo e magnesio. E le vitamine del gruppo A e del gruppo B. Questi elementi sono molto importanti per ridurre la pressione sanguigna, proteggere il sistema cardiocircolatorio e migliorare la circolazione del sangue.

Possono essere consumati come snack spezza fame a metà mattina o a metà pomeriggio e sono in grado di darci le energie di cui necessitiamo. Attenzione però che sono molto calorici quindi bisogna stare attenti a non esagerare. Un consumo di pinoli abbinato a una dieta ipocalorica e della ginnastica o delle lunghe e piacevoli camminate, miglioreranno sicuramente la nostra circolazione sanguigna.