Come piantare talee di ortensia: 10 semplici passi

Le ortensie fanno parte della famiglia delle Hydrangeacee. Questa famiglia comprende più di 80 specie. È diffusa in tutto il mondo per la sua bellezza, ma è originaria della Cina. Le possiamo trovare di molte varietà e di molti colori, il quale cambia a secondo del pH del terreno. Più è acido più l’ortensia sarà di un blu intenso, mentre se abbiamo un terreno basico i fiori saranno rosa o bianchi.


Leggi anche:[wp-rss-aggregator ]

Queste piante possono essere coltivate sia in vaso, che in giardino e devono essere potate regolarmente perché è una pianta che cresce molto velocemente.

Come piantare talee di ortensia: 10 semplici passi

Vediamo insieme come far crescere le talee sane e forti in soli 10 semplici passaggi.

  • Come prima cosa da fare, dobbiamo prendere dei rami piccoli da dalle ortensie fiorite. Questi rami devono essere non più di 15 cm e devono essere tagliati in estate o il primavera. Si devono tagliare a 45 gradi rispetto allo stelo;
  • Le talee devono essere lasciate in un barattolo con solo due dita d’acqua per almeno un ora;
  • Le foglie poi devono essere tagliate a metà così da aumentare le possibilità che la pianta sopravviva. Riduce inoltre, la necessità di alimento della foglia a favore della pianta;

 

  • Per far crescere la pianta nel modo giusto e impedire che esca dai fori del vaso, si può mettere un filtro da caffè nel caso. Serve anche per isolarla e mantenerla umida;
  • Per avere un giusto terriccio bisogna mischiare terra per fioriere, compost e concime. È consigliato 1/2 terra, un quarto compost e un quarto concime;

 

  • La terra che deve essere messa nel caso deve essere bagnata così da renderla più compatta possibile;
  • Le ortensie devono essere bagnate un po’ ogni giorno;
  • Per proteggere la pianta infilate due paletti di legno nella terra del vaso, un po’ più alti della talea. Per ottenere un effetto serra si deve mettere sui paletti una busta di plastica. La busta deve essere abbastanza grande così da non toccare la pianta e non rovinarla;

  • Le ortensie devono essere messe in una posizione all’ombra così da non stare direttamente al sole e non bruciarsi. Devono anche essere annaffiare spesso;

  • Dopo circa tre settimane le talee formeranno le radici e devono essere tolte dalla busta di plastica e bisogna lasciatele al sole.

Se seguirete questi consigli avrete delle bellissime ortensie per decorare i propri giardini o balconi.