I segni neutrali dello zodiaco. Quali sono?

La neutralità può essere intesa come fattore positivo, in quanto è difficile che una condizone di calma e stabilità diventi qualcosa di negativo, ma dall’altra parte manifesta una sorta di atteggiamenti conservativo, non atto al cambiamento e questo atteggiamento può essere interpretato come la volontà a non cambiare. Essere neutrali se appare “naturale” è un segno tendenzialmente “buono”, ma può essere anche parte di una strategia. Ecco i  segmo “neutrali” dello zodiaco per eccellenza, ossia coloro che riescono a mentenere un forte equilibrio di giudizio e atteggiamento.


Leggi anche:[wp-rss-aggregator ]

I segni “neutrali” dello zodiaco. Quali sono?

Bilancia

Quello che simboleggia la neutralità in quanto a equilibrio assoluto: i nati sotto questo segno sanno benissimo scegliere tra i cambi repentini e quelli graduali, e finiscono sempre per una transazione graduale, senza scossoni. A volte sono considerati troppo insensibili ai cambiamenti, a tratti incoerenti. La loro personalità è comunuque votata al dialogo.

Pesci

Un segno prudente, fortemente votato al “mantenere le cose come stanno” sopratutto perchè è spaventato dall’ignoto. Preferisce non esprimere giudizi sopratutto quando non conosce un contesto ma anche in senso generale se può non si sbilancia. Questo comporta qualche problema nell’ambito sociale, nella maggior parte dei casi, come un’iincapacità a relazionarsi con buona parte delle persone che incontra.

Leone

Loro si che sono decisamente strategici in fatto di neutralità. Giudica la neutralità come una sorta di modus operandi conveniente e diffuso, ed essendo un maestro nelle parole, riesce a trovarsi praticamente mai dalla “parte sbagliata”. Anche lui viene considerato eccessivamente strategico e di principi non saldissimi.

neutrali segni