Queste sono le “piante” della salute: mangiale e starai bene

Ci sono tante “piante” le cui foglie o fiori sono commestibili e addirittura portano tanti benefici al nostro organismo. Queste piante possono essere coltivate anche in casa, così da avere sempre fresche, a portata di mano.


Leggi anche:[wp-rss-aggregator ]

Queste sono le “piante” della salute: mangiale e starai bene

Iniziamo dal basilico. È una pianta ampiamente usata nella cucina mediterranea. Ma anche in quella asiatica, indiana osudamericana. Valutato un alimento “da re”, il basilico è sparso in tutto il mondo.

Ma molti non sono a conoscenza delle enormiproprietà nutritive che questa preziosa erba aromatica dona. Difatti, è una pianta aromatica piena di principi nutritivi, alleata contro la stanchezza e ricca in carotenoidi. Questo alimento è una vera e propria miniera di sali minerali. Principalmente, il magnesio che è un minerale importantissimo per il buon funzionamento della circolazione sanguigna. Congiuntamente al calcio è di sostegno per i denti e le ossa, e in più sostiene il metabolismo energetico. Infatti, una sua mancanza può causare crampi e problemi ai muscoli, calo della pressione, stanchezza e debolezza.

Fiori di zucca

Passiamo ai fiori di zucca. Questi fiori a crudo sono pieni di nutrienti e in particolare di vitamine quali A, B1, B2, B3, B9 e C. Ulteriormente racchiudono sali minerali importanti per il nostro organismo come ferro, calcio, fosforo, magnesio e potassio.La presenza di acqua è al 90% e il consumo è sempre consigliato crudo per avvalersi di tutte le sostanze benefiche che contengono, anche se molte ricette ne vedono una lieve cottura per esaltarne il suo sapore.

Quindi questa loro composizione permette comunque di consigliare i fiori di zucca ad ogni persona e principalmente ai bambini e a chi soffre di problemi di osteoporosi o carenzeminerali e vitaminiche. Quindi possiamo dire che in generale i fiori di zucca sono un alimento refrigerante, altamente digeribile e “dietetico” a patto che siano cucinati senza l’uso di grassi di origine animale o idrogenati.

Aggiungiamo che un loro particolare beneficio è dato dalla capacità di spronare e favorire la formazione di enzimi riparatori che servono nei processi di autoguarigione del corpo e che creano un vero potere antitumorale verso le cellule.

Poi, rinforzano il sistema immunitario aiutando lo sviluppo dei globuli bianchi che lottano contro gli attacchi esterni e ribattono alle diverse infezioni.

I fiori di zucca sono anche consigliati nei casi vari di problemi agli occhi come la cateratta e la retinopatia data dal diabete e hanno un’azione digestiva con riduzione del colesterolo cattivo.