Ecco gli alimenti che rallentano il metabolismo: la lista delle cose da evitare

Un metabolismo lento è una condizione invertibile, perciò, per accelerarlo basterà seguire alcuni consigli e accorgimenti, correggere le cattive abitudini e, se il vostro scopo è dimagrire, fare in modo di poter ritrovare il peso forma. Ecco ora elencati alcuni alimenti che rallentano e non poco il metabolismo.


Leggi anche:[wp-rss-aggregator ]

Ecco gli alimenti che rallentano il metabolismo: la lista delle cose da evitare

Lo zucchero comporta un picco dei livelli di glucosio nel sangue e viene prontamente assorbito dal nostro corpo. Questo aiuta a ridurre il nostro metabolismo. Eludere i cibi che comprendono zuccheri  in eccesso è il modo migliore per non diminuire il metabolismo, ma di certo consumare zucchero in piccole dosi non impedirà la nostra perdita di peso e il meccanismo di accelerazione del metabolismo. Minuscoli accorgimenti come ridurre lo zucchero nel caffè o nel cappuccino possono essere un primo passo per ridurre gli zuccheri assunti.

Passiamo ora ai cibi grassi. Gli alimenti che contengono grassi possono facilmente frenare il metabolismo. Difatti, consumare cibi molto grassi mette non rende la vita facile al nostro corpo che non sa come utilizzarequesta dose eccessiva di grassi. La conseguenza è che il metabolismo rallenta, cercando di conservare i grassi come provvista energetica. Questo non solo rallenta il metabolismo, ma agevola l’aumento del grasso corporeo che non è mai speso come fonte di energia.

Evitare cibi fritti e i fast food è certamenteuna buona abitudine: saranno sufficienti piccole accortezze, come scegliere patate al forno e dolci a ridotto contenuto di grassi per aiutare a tenere a bada la comune voglia di cibi ghiotti.

Carboidrati raffinati

Infine parliamo di carboidrati raffinati. Cibi raffinati come il pane bianco, la pasta, il riso, la pizza vengono assorbiti facilmente dall’organismo, poiché durante il meccanismo di lavorazione degli ingredienti sono stati privati dei carboidrati complessi. Il nostro corpo, per smaltire, consuma energia e la digestione dei carboidrati raffinati non richiede un alto dispendio energetico per assorbire le sostanze nutritive utilizzabili negli alimenti.

Consumando carboidrati raffinati, perciò, il metabolismo non è accelerato. Ulteriormente, i carboidrati raffinati non offrono una gamma di nutrienti di qualità come fibre o proteine. Per questo è sempre suggerito il consumo di cereali integrali come pane, pasta e riso integrali.

Il consumo di cereali integrali prega uno sforzo ulteriore al nostro organismo per digerirli, stimolando e quindi velocizzando il metabolismo.