zanzare piante

Cosa mangiare per allontanare le zanzare: ecco i cibi consigliati

Con l’arrivo della bella stagione inizia anche il periodo in cui le zanzare vengono maggiormente a farci visita. Ma è possibile allontanarle mangiando certi tipi di alimenti?

Innanzitutto le zanzare trovano le loro vittime attraverso l’olfatto. Difatti, i loro organi sensoriali sono abbastanza sviluppati e precisi per individuare le fonti di anidride carbonica e acido lattico. Queste sostanze chimiche che le zanzare riescono a percepire anche da lontano, gli fanno strada verso gli animali a sangue caldo, come gli esseri umani.

Perché le zanzare scelgono determinate persone?

Vi siete mai chiesti perché le zanzare sembrano preferire alcune persone rispetto ad altre? Tutto dipende dall’odore che emana il nostro corpo, e non da un certo tipo di sangue come si è sempre pensato.

Ognuno di noi ha un suo odore caratteristico, che può attrare più o meno le zanzare. Ma esiste qualcosa che può manipolare il nostro odore?

In realtà, la voglia che una zanzara può avere o meno di te dipende soprattutto da alcuni alimenti. Scopriamo insieme quali!

Elenco dei cibi che attraggono e respingono le zanzare

Secondo gli esperti, mangiare certi cibi, in particolare gli alimenti che contengono più sale o potassio, aumentano anche la quantità di acido lattico che le zanzare riescono a percepire.

I cibi che terranno invece le zanzare abbastanza lontano da te sono i mirtilli, mele, angurie, cetrioli, cavoli e peperoni verdi, che sono relativamente a basso contenuto di potassio. Invece le patate, prugne, uva, spinaci, banane, fagioli sono tutti ricchi di potassio e quindi sarebbe meglio evitarli nella stagione delle zanzare.

Vale lo stesso discorso anche per gli insaccati: assolutamente da evitare se si vuole puntare a tenere questi insetti il più lontano possibile da noi oppure dai nostri figli.

Tra gli altri cibi che si raccomanda utilizzare per evitare di essere punti vi sono certamente il pompelmo e i limoni, che hanno una sorta di sostanza insetticida naturale che vi terrà quindi le zanzare lontane.

Tra gli altri cibi repellenti per le zanzare, vi sono quelli contenenti l’allicina come ad esempio l’aglio, ma anche ad esempio il pepe nero.

Il pepe nero infatti contiene acilpipedrine che è una sostanza in grado di tenere sotto controllo l’odore che emana il tuo corpo e di conseguenza terrà lontano le zanzare.

Mangiare aglio invece è in grado di darti una certa protezione, sia dall’odore sul tuo respiro così come dai composti dello zolfo che si emettono attraverso la pelle quando si mangia l’aglio.

 

Alla fine, però, gli scienziati stimano che la genetica rappresenti circa l’85% della nostra attrattiva per le zanzare, quindi se siamo magneti, sarà davvero difficile sfuggire a questi insetti. Sull’altra percentuale, seguire i consigli sul cibo, sarà un’ottima soluzione.

Se proprio non riusciamo a farne a meno allora non resta che chiamare i professionisti che combattono contro questi fastidiosi insetti e per fortuna in commercio vi sono anche dei prodotti ecologici contro le zanzare che non utilizzano prodotti chimici tossici.