Aceto di mele: 5 usi domestici che nessuno conosce, ecco quali

L’aceto di mele è un prodotto versatile che dovremmo sempre avere nella nostra dispensa perché lo possiamo utilizzare in diverse occasioni. Le sue proprietà disinfettanti e antibatteriche possono essere sfruttate sia per le pulizie casalinghe che per la cura della nostra pelle e, soprattutto, dei nostri capelli.


Leggi anche:[wp-rss-aggregator ]

Aceto di mele come rimedio estetico

L’aceto di mele crudo contiene delle proprietà antiacne. Se applicato topicamente, può aiutare a ridurre l’infiammazione, a uccidere i batteri e ad accelerare lo smaltimento delle cellule morte della pelle associate ai focolai di acne. Basterà applicare l’aceto sulle aree problematiche della pelle con un batuffolo di cotone dopo la pulizia. E poi, lasciare agire sul viso per 10 minuti prima di risciacquare con acqua. Per accelerare il processo, si può alternare l’uso dell’aceto con altri trattamenti contro l’acne, come maschere per il viso, sieri o anche creme topiche.

È un ottimo rimedio casalingo per la cura dei capelli. La sua funzione è quella di ripristinare la naturale lucentezza nonché combattere la forfora. Aiuta a calmare il cuoio capelluto desquamato e pruriginoso associato alla forfora. La miscela andrà mescolata con due parti di acqua e una di aceto e versata sui capelli, anche sulle lunghezze. Successivamente si eseguirà un leggero massaggio sul cuoio capelluto e si lascerà agire per almeno 15 minuti prima di risciacquare. In alternativa, possiamo mettere un asciugamano pulito imbevuto di aceto sulle zone interessate per 15 minuti prima di risciacquarlo. L’operazione può essere ripetuta una volta alla settimana e solo per un periodo limitato. Altrimenti si andrà a sbilanciare il PH del cuoio capelluto.

L’aceto di mele crudo è ricco di vitamine, minerali e aminoacidi che possono aiutare a rafforzare e rendere più brillanti i capelli. Un’idea è quella di mescolare il prodotto con olio di cocco, gel di aloe vera o miele e applicarlo sul cuoio capelluto come tonico una volta alla settimana per aiutare a prevenire la caduta dei capelli. Si può anche usare come balsamo una volta alla settimana, mescolandolo al proprio balsamo abituale.

Un aiuto per la digestione e per l’eliminazione degli odori

Il prodotto può aiutare la digestione grazie ai suoi alti livelli di acido acetico. L’uso classico è quello di mescolare il liquido con acqua calda e di berlo  prima dei pasti. Si può anche anche aggiungere del pepe di Caienna per alleviare problemi digestivi come bruciore di stomaco, reflusso acido, gonfiore, gas e indigestione. Per potenziare il suo effetto sulla digestione, beviamolo a stomaco vuoto. Il gusto non è piacevole ma ha un’effetto distensivo alle pareti digestive.

Gli odori corporei possono essere causati da diversi fattori. Alcuni di questi possono essere dovuti a condizioni di salute, come il diabete o problemi epatici o renali, o al consumo di troppa o poca verdura e frutta. Per utilizzare l’aceto per eliminare gli odori del corpo, mescoliamolo con un po’ d’acqua e versiamolo in un flacone spray. Si può anche aggiungere qualche cucchiaio di aceto all’acqua per eliminare gli odori indesiderati dei piedi, immergendoli in una bacinella di acqua e lasciare per 15-20 minuti.