Questa città italiana ha avuto il boom di turisti nel 2022: ecco come andare

Per le vacanze estive, quest’anno la maggior parte delle persone ha deciso di trascorrere il loro tempo nel sud dell’Italia. In particolare stiamo parlando di una città che quest’anno ha raggiunto il boom di turisti. Si tratta di Ostuni, in Puglia, chiamata anche la “città bianca”. Ma vediamo cosa c’è da vedere e da scoprire!

La città bianca

Il bianco ti guiderà lungo le strade che si snodano tra antichi uliveti, fino a risalire la collina su cui è arroccata e ti abbaglierà quando sarai giunto. Bianco è il labirinto di strade e muri dipinti a calce in cui ci si perde volentieri. Ostuni è una città pugliese, in provincia di Brindisi, che si lascia ammirare e ti affascinerà. Una città senza eguali, con i suoi muri bianchi che si intrecciano nei piccoli borghetti, e i suoi piccoli bar con i divanetti posizionati sulle scale che si affacciano direttamente sulla vallata, tutte le volte è un colpo al cuore.

Il centro storico di Ostuni

Uno dei motivi per la quale Ostuni è una delle città più visitate per quest’estate e per la bellezza di questi luoghi. Camminare e perdervi fra i vicoletti di questa città,  sarà una delle cose più belle da vedere nella città bianca. E’ una vera e propria esperienza che ti immerge nella storia di questo luogo. Ti ritroverai a passeggiare fra muri stretti e ti imbatterai in gente del posto intenta a stendere i propri panni in giardino o sulle tante terrazzine con vista valle. Inoltre, camminando per le vie della città ti ritroverai ad ammirare la Cattedrale Gotica di Ostuni. Questa è sicuramente uno dei migliori punti di interesse della città, locata nella parte alta della stessa, per raggiungerla passerai fra i tanti vicoletti di questo meraviglioso luogo.

Questa città italiana ha avuto il boom di turisti nel 2022: ecco come andare

Che cosa mangiare ad Ostuni

La genuinità della cucina pugliese soddisfa anche dai palati più esigenti. Diversi sono i piatti tipici della tradizione da provare, dalla “ncapriata”, una saporita crema di fave bollite con cicoria o cime di rapa, al cappello, un timballo di zucchine e melanzane farcito con carne, uova sode e formaggio; dalla frittata alla menta, cioè impreziosita da profumatissime foglie di mentuccia, fino ad arrivare alle più classiche orecchiette con le cime di rapa, o al buonissimo riso con patate e cozze, ai taralli e chi più ne ha più ne metta.

Le tradizioni popolari

Ostuni è ricca di storia e tradizioni. La famosa Cavalcata di San’Oronzo, durante le celebrazioni del protettore della città, dal 24 al 27 agosto, è imperdibile, attesa tanto dai turisti quanto dai locali. La statua argentea del santo viene scortata in processione da cavalieri in costume rosso, colore che vuole rievocare il sangue del martirio. L’atmosfera è suggestiva, e vi sembrerà di essere trasportati nel passato. Sempre in agosto, se siete amanti delle antiche tradizioni, non perdete la Sagra dei Vecchi Tempi, durante la quale gli artigiani locali riproducono vecchi mestieri scomparsi.