Ecco le città siciliane che hanno vinto il premio di miglior granita nel 2022

La granita è uno degli emblemi classici del cibo siciliano. Che tu sia un turista o un siciliano, sappiamo già che la granita è d’obbligo, soprattutto a colazione. Ma dove possiamo trovare i posti migliori dove mangiare una buona granita? Vediamo alcuni bar che sono stati premiati per il miglior premio.

Bar Alecci, Catania: una garanzia

A Gravina, 16 chilometri da Catania, fanno una delle granite più buone della Sicilia. È quella del Bar Alecci, da queste parti una vera istituzione. La preparano allo stesso modo da quarant’anni usando solo acqua, zucchero e frutta di prima scelta. Le granite qui si mangiano soprattutto di mattina a colazione, con la brioche e la panna fresca come fanno i veri siciliani. Le più gettonate sono quella al pistacchio, che è molto cremosa, ai gelsi e, novità degli ultimi anni, quella al mandarino. Qui ogni ingrediente va scelto con estrema cura, deve essere naturale al cento per cento, guai usare preparati o bustine.

Ecco le città siciliane che hanno vinto il premio di miglior granita nel 2022

BamBar, Taormina

Il BamBar di Taormina non può mancare. Un bar frequentato da tantissimi personaggi della televisione e non.  Per far arrivare vip e non, il segreto è comunque una granita fatta come si deve. La più gettonata è quella con le mandorle d’Avola, mentre una particolare è quella alla melagrana, da gustare a settembre e ottobre. C’è poi, in alcuni gusti, una piccola variante che forse farà storcere il naso ai puristi, ma il cui risultato è assolutamente notevole (e cremoso): A volte aggiungono un pochino di latte per esempio nella granita alla nutella, alla ricotta o al pistacchio.

Caffè Sicilia, a Noto

Un centro storico bellissimo, quello di Noto,  e una pasticceria molto amata in cui passare il tempo a gustare dolciumi della tradizione siciliana. È lo storico Caffè Sicilia, dove tutto merita un assaggio, a iniziare dalle granite. La granita più amata è alla mandorla. E poi è speciale quella al gelso nero. I gelsi arrivano dalle pendici dell’Etna, da anziani alberi superstiti. Incredibilmente qui al Caffè Sicilia non troverete la granita al pistacchio. “Il vero pistacchio di Bronte è raro e molto costoso, e il gusto non è quello che una clientela abituata a pistacchi meno raffinati si aspetterebbe. Meglio rispettare i prodotti e i clienti, e lo si può fare anche così” affermano i proprietari. Per tradizione, la granita si mangia a colazione con la brioche, ma c’è una granita perfetta per ogni ora della giornata, basta scegliere il gusto più adatto al momento. E voi quale preferite?