Ecco alcuni trucchi per viaggiare quasi gratis ad agosto e settembre

Ad agosto e a settembre viaggiare come spostarsi da spiaggia a spiaggia, visitare chiese, musei, montagne, laghi e luoghi di villeggiatura, è l’unica attività che vorremmo fare. Ma viaggiare costa. Certo, si può dormire in campeggio e in zone economiche, e per il mangiare si possono facilmente evitare i ristoranti più costosi. Ma i costi di viaggio, quelli rimangono. Ecco qui qualche trucco per viaggiare spendendo poco!

Viaggia con il solo bagaglio a mano

Non solo le compagnie aree low cost, ma oramai anche molte compagnie tradizionali, offrono tariffe scontate per chi viaggia solo con il bagaglio a mano, purché si rispettino i limiti di peso e dimensioni. Alcune compagnie, danno la possibilità di portare gratuitamente a bordo due bagagli.

Raggiungi il centro città in bus o in metro

Prima di partire per qualsiasi destinazione informati per benino su come raggiungere il centro città. Gli aeroporti centrali delle grandi città hanno quasi tutte un comodo servizio di metropolitana che con qualche euro conduce a destinazione. Molti altri hanno invece un servizio di bus. Informati sul sito web dell’aeroporto in cui atterrerai. Se invece viaggerai con altre tre o quattro persone potresti anche valutare l’idea di prendere un taxi, a volte dividendo la spesa costa meno che prendere il pullman. Anche qui però devi farti due calcoli a monte.

Ecco alcuni trucchi per viaggiare quasi gratis ad agosto e settembre

Scegli appartamenti su Airbnb

L’appartamento può risultare per vari motivi una delle scelte migliori per viaggi low cost. Uno tra questi è la possibilità di potersi cucinare da soli evitando di fare colazione al bar e di pranzare e cenare al ristorante. Su Airbnb poi ce n’è per tutti i gusti e per tutte le esigenze.

Evita i ristoranti turistici

Se vuoi viaggiare low cost e non spendere una fortuna in pranzi e cene evita i ristoranti turistici. Tanto te ne accorgi subito, se non vedi gente del posto allora non entrare. Vai in quei posti frequentati dai locali in cui troverai sia una bella atmosfera, sia cibi tipici, sia prezzi decenti. Butta poi sempre un occhio al menù esposto fuori dal locale in cui sono esposti anche i prezzi. Alcuni hanno anche il menù del giorno o il menù a prezzo fisso per il pranzo. Fai attenzione anche al vino. Fuori dall’Italia, soprattutto nei Paesi che non lo producono, ha prezzi piuttosto alti. Se vuoi risparmiare trattieni la tua voglia e per sorseggiare un bicchiere di rosso o di bianco attendi di far rientro a casa. Chiedi poi informazioni alla reception dell’hotel e alla gente del posto, sapranno indirizzarti al meglio.