Tenere il cane legato in casa fa male? Ecco cosa dice l’esperto

Il guinzaglio è un accessorio fondamentale quando si tratta di cani. Con l’utilizzo del guinzaglio potremmo sempre tenere sotto controllo il nostro cane, anche quando saremo fuori casa, durante una passeggiata. Tenere il cane legato tutto il giorno è considerato maltrattamento di animali, anche se le nostre intenzioni sono “buone”. Ma scopriamo di più.

Legarlo equivale a farlo soffrire

Se ci facciamo caso, gli animali ci parlano senza dover usare le parole. Quando qualcosa non è di loro gradimento, la loro faccia lo dimostra. E se siamo tristi per qualche motivo, i loro occhi esprimeranno questo sentimento. Le persone decidono di legare i loro animali per diversi motivi, tra cui mantenerli fuori dalle mura domestiche, o alcune volte legato dentro casa, perché preferiscono che restino in cortile. Questo perché magari rovinano il cortile scavando la terra o fanno danni in giro. Un cane legato, inoltre, può essere la conseguenza di una cattiva o carente educazione da cucciolo. I padroni optano per incatenarlo piuttosto che prendersi la briga di educarlo o modificare certe condotte: latrati insistenti, litigi con altri animali, eccetera.

Le conseguenze del tenerlo legato

Sebbene molti padroni vogliano dimostrare il contrario, un cane legato non riceve le attenzioni che merita. I suoi bisogni di base spesso vengono ignorati. Ad esempio non beve acqua a sufficienza perché la ciotola si rovescia o si svuota e non viene riempita o ancora perché l’acqua si riscalda sotto il sole o si riempie di insetti perché ristagna. Un cane legato subisce anche le intemperie del tempo, persino quando ha una cuccia grande in cui rifugiarsi. Il sole, il caldo, la pioggia, le neve e il freddo possono avere delle conseguenze per la sua salute.

Tenere il cane legato in casa fa male? Ecco cosa dice l'esperto

Essendo legato, inoltre, non avrà la possibilità di muoversi liberamente, e di conseguenza non sarà capace neanche di correre, nonostante la corda possa essere lunga. La mancanza di attività fisica per un cane è nociva per la sua salute, proprio come succede alle persone. A loro volta, le catene o le corde molto strette possono causargli ferite al collo che poi si infettano se non vengono trattate. E, ovviamente, c’è un’altra questione molto grave che riguarderebbe la sua incolumità. Potrebbe capitare il momento in cui l’animale vuole andare più lontano rispetto alla lunghezza della corda, in questo modo corre il rischio di strangolarsi! Inoltre, lo stesso succede anche quando si infila in qualche posto da cui poi non riesce a uscire.