Nessuno lo sa, ma il cane andrebbe tenuto così al guinzaglio: incredibile

Il momento della passeggiata è uno dei momenti più importanti quando si tratta di portare a spasso il proprio cane. Oltre ad essere importante a livello fisiologico, passeggiare con il vostro amico a quattro zampe, è una delle attività più importanti anche a livello fisico e psicologico. Ma ci sono dei modi per portare a spasso il tuo cane, soprattutto quando si tratta di utilizzare il guinzaglio. Vediamo come.

Il cane al guinzaglio

L’addestramento del tuo cane, parte anche dall’abituare il piccolo al guinzaglio. Il che non è un’impresa semplice, sia da cucciolo che da adulto. Questo perché è nella sua indole voler esplorare il territorio; il che è ancor più valido per i cani da caccia e da pastore. L’importante è partire a piccoli passi, innanzitutto dal collare o pettorina. Accertatevi che non siano troppo stretti e iniziate a metterglieli in casa. In generale, la pettorina è più indicata per i cani di taglia media e per i cani da guardia di grandi dimensioni, perché avvolge anche la loro cassa toracica.

Quale guinzaglio utilizzare

I veterinari sconsigliano di utilizzare il guinzaglio retrattile, in quanto, così come il collare a strozzo o semi-strozzo, può incentivare comportamenti scorretti e diseducativi nei confronti del cane, oltre a procurargli del dolore. Ma è utile soprattutto in contesti urbani, come rapido rimedio ai pericoli. Le tipologie però sono moltissime. In genere, i guinzagli fissi, in nylon e cuoio, si usano dopo il primo periodo di addestramento, poiché sono resistentissimi.

Nessuno lo sa, ma il cane andrebbe tenuto così al guinzaglio: incredibile

Come insegnargli ad andare al guinzaglio

Potrebbe essere utile, inizialmente, lasciare il guinzaglio morbido, e camminare con il vostro amico tenendo un biscottino nella mano sinistra. Avendo una piccola ricompensa, il cane sarà invogliato nel fare la cosa giusta. Se lo terrete corto e teso, infatti, il cane percepirà ansia, paura e tensione, che potrebbero far scatenare i primi guai. A mano a mano che risponde ai comandi, allungate le sessioni di addestramento e ricordate di premiarlo, anche solo con una carezza, ogni volta che progredisce. Siate pazienti: potrebbero volerci mesi, specie se adulto.

Come portare il cane al guinzaglio

Dopo aver preparato l’occorrente per portare a spasso il cane, e aver fatto la scelta migliore sul guinzaglio, siamo pronti per una passeggiata. Si dice che il cane debba camminare a sinistra, ma in realtà non c’è una regola, è più una convenzione. La maggior parte della popolazione è destrimano, perciò tenere il cane a sinistra potrebbe rendere più facile e comoda la sua gestione. Ricorda sempre di non strattonare il cane senza un motivo valido, e di tenere sempre il guinzaglio ben agganciato alla vostra mano per evitare di cadere, o addirittura di farsi scappare il cane, quando avrà un momento di pura euforia.