Nessuno lo sa, ma il cane può mangiare questa frutta: ecco quale

Ci sono tipi di frutta vietata ai cani, che in alcuni casi può avere anche effetti collaterali letali, e altri tipi frutta adatta ai cani. Questi tipi possono essere molto utili e si possono integrare la loro dieta  per mantenerli in salute. Inoltre, forniscono un buona buona dose di antiossidanti e fibre.

Prima di dargli la frutta, ricorda che…

Bisogna sempre tenere presente che la quantità di frutta e verdura che un cane può mangiare è  inferiore, in proporzione, a quella di un essere umano. In genere la percentuale corretta è attorno al 10-15% del cibo consumato quotidianamente. Importante è sempre assicurarsi di rimuovere dalla frutta da dare al cane noccioli, semi, i quali sono anche tossici per i cani, scorze e altre parti dure e difficilmente digeribili.

Le mele

Il cane può mangiare la mela, a patto di non esagerare dato che contiene molti zuccheri. Le mele al cane un paio di volte alla settimana possono fare molto bene, dato che sono ricche di vitamine B, C ed E e aiutano l’intestino oltre che a pulire i denti. Quando diamo una mela al cane meglio tagliarla a metà ed eliminare il gambo, che contiene i semi che potrebbero fargli del male allo stomaco, ma dandogli le due metà intere in maniera che mordendole si pulisca i denti eliminando i residui di cibo che possono produrre cattivo odore e batteri che vanno ad intaccare la salute del cavo orale.

Le banane

Dare una banana al cane gli può assicurare un buon apporto di potassio, manganese, vitamina B6 e molte altre vitamine e minerali, oltre che di carboidrati. È ottima per i cani che fanno molto movimento, ma conviene non esagerare perché sono frutti che possono causare problemi intestinali, ed in ogni caso bisogna sempre premunirsi di rimuovere la buccia, estremamente difficile da digerire.

Nessuno lo sa, ma il cane può mangiare questa frutta: ecco quale

Melone e anguria

Dare il melone al cane, in particolare il cantalupo, è un’ottima scelta: contiene vitamine A, B e C, fibra, beta-carotene, potassio, magnesio, tiamina, niacina, acido pantotenico e acido folico. Prima di darlo da mangiare, così come quando diamo l’anguria al cane, che presenta molte vitamine A, B6, C e potassio ed è ottima per idratarlosoprattutto quando fa molto caldo, dobbiamo dedicare il tempo necessario per eliminare il più possibile i semi, che sono sempre dannosi per l’animale, oltre che a rimuovere la buccia.

Il Cocco

Il tuo amico a quattro zampe può mangiare il cocco, ma bisogna usare molta moderazione, perché può avere cattivi effetti sull’intestino. In quantità moderate, però, porta benefici alla pelle e al pelo e fornisce l’acido laurico, che rafforza il sistema immunitario.