Queste pazzesche ville di lusso in Thailandia costano pochissimo: ecco perché

Perché comprare una casa in Italia quando, fuori dal perimetro dei nostri confini, ci sono ville di lusso decisamente più economiche? Sembrerebbe impossibile, eppure ci sbagliamo. Comprando casa altrove non soltanto si risparmia, ma a seconda dell’occasione si riesce persino a ottenere una villa che, se dovessimo comprarla qui, costerebbe una fortuna. Questo, ad esempio, accade in Thailandia.

Ville di lusso in Thailandia

Come abbiamo già detto prima, in Thailandia sarà possibile acquistare delle ville di lusso a poco prezzo. Ma perché? La tradizione vuole, come in Indonesia, che la cucina e la zona giorno siano aperte sul cortile, come se si trattasse di una veranda. Cucinare con vista sulla piscina, per esempio, con solo una grande porta a vetri a dividerci dall’acqua. Di case, in Thailandia, ce ne sono di incredibilmente economiche. E il discorso vale sia che si cerchi una villa di lusso che una casa più normale. Per questo il paese asiatico è considerato tra i luoghi migliori al mondo per chi vuole fare piccoli investimenti.

Quanto costa una villa di lusso

Proviamo a spiegare meglio la cosa. Prendete per esempio questa casa con due camere da letto, con 520 metri quadri di cortile e 100 metri quadri di coperto. Quanto sarebbe il prezzo? Solamente 50 mila euro, come dicono diversi annunci sulle ville. Questo però non accadrebbe per niente nel nostro paese. In Italia, infatti, spenderemmo almeno dieci volte tanto, no? Insomma, ci sono occasioni più che ghiotte e parliamo di un paese tra i più belli e rinomati di tutto il continente. Le spiagge sono famose in tutto il mondo, e lo stesso vale per i templi, le foreste e le grandi città piene di vita e di intrattenimento.

Queste pazzesche ville di lusso in Thailandia costano pochissimo: ecco perché

Quanto costa vivere in Thailandia

Rispetto all’Italia, in Thailandia il costo della vita è davvero basso. È possibile vivere dignitosamente in Thailandia anche con 500 euro, affittando ad esempio un monolocale nelle zone più periferiche delle città, mangiando cibo locale e acquistando prodotti e servizi non importati. Il governo thailandese prevede infatti delle maggiorazioni sui prezzi dei beni esteri. Un esempio? Un’auto di marca Toyota, prodotta qui, costa almeno il 30% in meno rispetto a una Fiat o una Ford. Se hai deciso di andare a lavorare in Thailandia, sappi poi che ci sono trattamenti diversi per gli stranieri e i locali. Ad esempio, molte professioni sono vietate agli stranieri per proteggere il tasso di occupazione locale. Se invece hai deciso di andare a vivere in Thailandia come nomade digitale, le città e i meravigliosi paesaggi esotici potrebbero essere la scelta giusta per te.