dormire poco

Dormire poco provoca alcuni disturbi anche gravi: ecco di quali si tratta

Dormire poco la notte può provocare disturbi anche abbastanza gravi, man mano nel tempo evolvono. Ecco di cosa si tratta.

Purtroppo ci sono molte persone che per scelta o per motivi esterni restano svegli di notte o dormono poco. Magari per turni di lavoro ( es. dottori, infermieri, traportatori di merce, panettieri). Oppure chi prende dei farmaci specifici.

Mentre altri scelgono di non riposare bene perché impegnati con hobby e divertimenti vari. Beh, purtroppo se lo scegli tu, è ancora più sbagliato!

Questa cattiva abitudine provoca danni a livello mentale e fisico.

Dormire poco: ecco cosa succede

La privazione del sonno può essere causa nel breve tempo di:

  • cattivo umore
  • facile irritabilità
  • difficoltà nella concentrazione e nell’apprendimento
  • calo di interesse per le attività quotidiane

La privazione del sonno a lungo termine invece può avere degli effetti più preoccupanti come:

  • ipertensione
  • obesità e diabete
  • infarto e ictus
  • ansia e depressione

Alcune ricerche infatti, rivelano che dormire male, possa provocare maggiormente infarti e ictus.

Regole per dormire bene

Se una sera fai tardi e il giorno dopo devi lavorare non fa niente, recupererai il sonno poi la sera. Ma se questo disturbo o abitudine si protrae nel tempo, allora devi chiedere un parere medico perché le condizioni di salute saranno ben presto pessime. Tuttavia ecco alcuni accorgimenti da poter adottare:

  1. Regolati per  andare a dormire a per svegliarti sempre allo stesso orario.
  2. Non fare un pisolino di più di 30 min al giorno
  3. Evita l’alcol nelle 4 ore prima di dormire
  4. Evita anche il fumo
  5. Non bere caffeina 6 ore prima di coricarti (caffè, tè e cioccolato
  6. Fai esercizio fisico regolare, ma non la sera
  7. Usa un letto comodo, perciò cerca di capire se il materasso va bene.
  8. Trova una temperatura confortevole per dormire nella stanza, sia in estate che in inverno.
  9. Evita rumori e luce
  10. Riserva il letto solo per dormire, nè per lavoro nè per attività creative.

In genere questi sono i consigli da seguire, per risolvere se soffrite di un insonnia momentanea, dovuta al cambio di stagione o qualche periodo di stress.

Ma in realtà, se il disturbo è più grave, meglio confrontarsi con uno specialista per capire se dipende da qualche fattore fisico o psicologico. Non è una patologia da sottovalutare e da risolvere con una camomilla, quindi meglio capire bene che tipologia di insonnia è!