Questo trucco ti fa capire se il tuo cane ha le zecche: ecco quale

Le zecche sono i parassiti più temuti durante le stagioni più calde. Questi parassiti possono facilmente attaccare il nostro amico a quattro zampe senza fare troppa fatica. Imparare a capire se il nostro cane abbia le zecche è fondamentale per la sua salute. Questi parassiti possono causargli diverse problematiche a livello fisico, ma come riusciamo a individuarle?

Dove si trovano le zecche

Come per tutti, anche le zecche hanno degli ambienti ideali, umidi e caldi. In mezzo al verde è più probabile che si possa incontrare il parassita, ma possono essere presenti anche in città e nelle abitazioni, trasportate inconsapevolmente, andandosi a nascondere nelle crepe dei muri, dietro i battiscopa, sotto i tappeti. La loro attività è particolarmente intensa in estate, ma sono presenti anche in primavera e agli inizi dell’autunno; tendono a essere invece meno attive in inverno, nei mesi più freddi, quando entrano in una condizione di quiescenza, nota con nome di “diapausa”.

Come capire se il cane ha una zecca

Le zecche, grazie al loro organo di Haller, ovvero uno strumento sensoriale capace di avvertire i cambi di temperatura e di anidride carbonica, trovano i loro ospiti, lasciandosi cadere e agganciandosi su di essi. Cani e gatti in primis. Camminando lungo il pelo degli amici a quattro zampe, la zecca individua l’area del corpo migliore a cui attaccarsi silenziosamente.  Possono trovarsi ovunque, ma prediligono la testa, la base delle orecchie, le labbra o i lati degli occhi e la coda. Attenzione, dunque, a queste zone del corpo degli animali dove si annidano maggiormente. Per questo è sempre bene osservare il proprio animale domestico quando si torna a casa dopo una passeggiata all’aperto.

Questo trucco ti fa capire se il tuo cane ha le zecche: ecco quale

Per cercare un’ipotetica presenza di questi parassiti nel nostro cane devi semplicemente ispezionare sempre il tuo cane, passando le dita fra il pelo, per percepire l’eventuale presenza di protuberanze arrotondate sulla superficie della cute. Ma, come dicevamo, non solo cani o gatti sono soggetti alle punture di zecche, anche l’uomo può esserne vittima.

Sintomi della puntura di una zecca sul cane

I principali segni di una possibile infestazione da zecche nel cane o nel gatto sono i seguenti:

  • Febbre
  • Zoppia
  • Perdita dell’appetito
  • Tosse
  • Improvvisa comparsa di dolore ad un arto o in altre sedi del corpo
  • Artrite o tumefazione articolare
  • Letargia o depressione

Le zecche sui cani causano anche sintomi specifici, localizzati nella sede del morso. L’area è infatti interessata da un prurito intenso e costante, al quale può accompagnarsi un eritema circoscritto. In corrispondenza della puntura, la pelle dell’animale può inoltre lacerarsi e iniziare a sanguinare, fino a provocare una piccola emorragia locale.