Vuoi visitare la Norvegia? Ecco cosa vedere assolutamente

La Norvegia è un paese spettacolare e suggestivo. Con la sua aurora boreale, le sue città fantastiche e i luoghi caratteristici, è uno dei paesi più visitati al mondo. Ma se dovessimo fare una cernita, quali sono i posti che non dovresti mai perderti? Vediamo quali.

Oslo

Capitale della Norvegia, Capitale Verde Europea 2019 e porta d’ingresso al Paese, Oslo è anche una delle capitali europee che cresce più rapidamente. Incorniciata dalle montagne e dal mare, Oslo è una città circondata da una natura rigogliosa e variegata, dove poter andare a sciare la mattina e fare il bagno al mare nel pomeriggio. Da sempre cuore pulsante della Scandinavia, anche per via della sua posizione strategica, Oslo è diventata un hub tecnologico di fama mondiale. Una città interessante inoltre per la sua architettura innovativa, un’intensa vita culturale e una sorprendente vita notturna. Le attrazioni principali di Oslo sono la cattedrale, il parco Slottsparken e il palazzo reale.

Tromsø e la terra dell’Aurora Boreale

Tromsø è la maggiore città della Norvegia del nord ed è conosciuta come la capitale artica. Situata sull’isola di Tromsøya, collegata alla terraferma da un ponte ad arco, Tromsø un tempo era un importante centro per la pesca di foche ed altri animali artici e il punto di partenza per le spedizioni polari. Oggi Tromsø è il luogo ideale per andare a caccia dell’aurora boreale. La città si trova infatti proprio a metà dell’ovale aurorale, cioè la zona con la più alta probabilità di avvistamento delle cosiddette luci del nord. Tromsø è anche la base per altre avventure artiche come per esempio escursioni in slitta trainata da cani, safari alle balene, passeggiate con le racchette da neve o tour in motoslitta. D’estate, invece, si va a caccia del sole di mezzanotte, una buona scusa per restare fuori tutta la notte.

Vuoi visitare la Norvegia? Ecco cosa vedere assolutamente

Bergen e i fiordi boreali

Bergen è la seconda città della Norvegia che incanta per le sue caratteristiche case in legno dal tetto a punta, per la vitalità del suo mercato e per la luce particolare che si riflette sul mare. Fu fondata nel 1070 e fino al 1300 fu la capitale della Norvegia, ma per tutto il XIX secolo rimase la città più popolosa, oltre che il fulcro commerciale della Norvegia. Nel 2000 Bergen è stata nominata Capitale Europea della Cultura e nel 1979 il quartiere anseatico della città, chiamato Bryggen, è stato nominato Patrimonio dell’Unesco. Non perdete poi un pranzo nell’animato mercato del pesce e il giro in funicolare che vi condurrà fino in cima alla collina Fløyen. Dall’alto dei 320 metri sul livello del mare vedrete i tetti delle case di Begen e i riflessi del mare