Nessuno lo sa, ma vicino Firenze ci sono questi luoghi sconosciuti meravigliosi

Firenze è una delle città più belle da vedere in Italia. Una città ricca di arte e di storia che attira sempre una grandissima quantità di turisti durante tutto l’anno. Ma a Firenze non c’è solo Firenze, o meglio, nella grande Città Metropolitana di Firenze c’è posto anche per dei borghi che rappresentano delle vere e proprie chicche da visitare. Vediamo quali.

Fiesole

Fiesole appare al visitatore aristocratica e appartata, composta da bellissime ville rinascimentali, da viali orlati di cipressi, da giardini. Inoltre presenta una notevole area archeologica, testimonianza dell’antichissimo passato (di origine etrusca) della città, che già ferveva quando di Firenze non c’era nemmeno traccia. Un’ottima idea è infatti scoprire Fiesole proprio iniziando dall’area archeologica, al cui centro si trova un bellissimo teatro di epoca romana, ancora utilizzato come sede dell’elegante stagione concertistica dell’Estate Fiesolana. A Fiesole sono poi senz’altro da visitare il Duomo di San Romolo, in stile romanico, riconoscibile grazie al caratteristico campanile a forma di torre. Da non perdere è anche l’antichissima Chiesa di Santa Maria Primerana, eretta su fondazioni etrusche e ampliata nel Medioevo.

Certaldo

Borgo medioevale dal grande fascino, Certaldo è noto per aver probabilmente dato i natali a Giovanni Boccaccio. La parte storica, detta anche Castello, è tutta raccolta dentro le mura su cui si aprono le porte d’accesso. Queste si possono raggiungere risalendo dalle antiche strade delle coste, dalla più moderna via del Castello, o tramite la funicolare che parte da piazza Boccaccio. Una caratteristica unica del secondo dei borghi da visitare vicino a Firenze è che, a differenza della maggior parte dei paesi medioevali, a Certaldo non esiste la piazza principale su cui in genere si affacciano gli istituti dei poteri religiosi e civili. Questo perché Certaldo si è sviluppata su una collina allungata che non aveva spazio per una piazza, la cui funzione venne così assunta dall’attuale via Boccaccio, sulla quale si trovano la Chiesa, il Palazzo Pretorio e le Logge del Mercato (ora murate).

Nessuno lo sa, ma vicino Firenze ci sono questi luoghi sconosciuti meravigliosi

Montefioralle

Questo è uno dei borghi più belli d’Italia, un gioiello di rara bellezza dall’anima di pietra. Montefioralle è costruito sulla base di una pianta ellittica che trova naturale conclusione nella cerchia di mura ancora esistente e che culmina con alcuni resti di torri, oggi destinate ad abitazioni private. Da visitare la Chiesa di Santo Stefano dove sono conservati dipinti di maestri fiorentini di varie epoche: l’edificio presenta un’originaria struttura gotica con altari barocchi. Inoltre, a marzo, è da non perdere la Festa delle Frittelle che si tiene nella piazzetta antistante l’accesso al centro storico.