Bucato a settembre: ecco tutte le cose da pulire per la stagione

Il bucato è un lavoro casalingo molto cruciale, sia in termini di igiene, perché il bucato deve essere pulito, igienizzato e realizzato in totale sicurezza, che di morbidezza e profumo, per avere il piacere di mettere capi perfetti ha una grande validità personale ma è anche indispensabile per la vita sociale e per la frequentazione di un ambiente lavorativo. Ci sono delle indicazioni tanto semplici ma molto efficienti che è bene tenere intesta prima di fare il bucato.

Bucato a settembre: ecco tutte le cose da pulire per la stagione

Dal ritorno dalle vacanze, sono innumerevoli gli indumenti da lavare, soprattutto se si deve iniziare di nuovo la scuola. Quindi oltre a lavare e mettere via gli indumenti delle vacanze, si devono incominciare a preparare quelli per tornare a scuola o a lavoro. Alcuni trucchi e certi fondamentali passaggi consentono infatti di avanzare in totale tranquillità e di evitare sgradite sorprese. La preparazione dei panni al bucato è il momento verosimilmente più importante del bucato stesso. Quasi sempre la fretta o la sbadataggine premono a buttare tutto in lavatrice in modo casuale.

Purtroppo questo è uno sbaglio fatale che può avere spiacevoli effetti sul nostro bucato. Prima di avanzare al lavaggio è difatti molto importante verificare singolarmente tutti i capi. Gli indumenti che mostrano macchie molto importanti vanno pretrattati con prodotti adeguati: questo per iniziare a lavorare la macchia e far sì che il lavaggio la sia in grado di rimuovere del tutto.

Oltre a suddividere i colori, bianchi da colorati, è bene separare lana, seta, tessuti delicati, e collocare nelle apposite bustine gli indumenti particolarmente “problematici” come ad esempio la biancheria intima in pizzo.Una volta salvaguardate le fasi preliminari e determinati i gruppi di capi da trattare, si può avanzare alla scelta di detersivo e ammorbidente.

Scelta questa importantissima perché il detersivo giusto ha un grande impatto sul buon esito del bucato. In commercio vi sono diverse tipologie di detergenti: per colorati e bianchi, per i vari tessuti, per capi parecchio delicati come quelli dei neonati, ma anche detergenti anallergici e più naturali o perfino bio. Non resta che prediligere quello più in linea con le proprie esigenze.

La scelta dell’ammorbidente è ugualmente importante poiché l’ammorbidente è quello che dona il profumo e la morbidezza al capo. Anche in tale caso le tipologie e le profumazioni a disposizione sono veramente molte, a secondo del gusto e della necessità.