Se fai viaggi, anche brevi, devi portare queste medicine con te

Prima di partire, una delle cose che non può mai mancare nella nostra valigia sono le medicine. Che sia per dei weekend fuori porta o per delle vacanze già lunghe, ci sono delle medicine che non puoi non portare con te. Punture d’insetti, contusioni, problemi intestinali. Sono diversi i disturbi in cui si può incappare durante le vacanze, che ci si trovi al mare, in montagna o nelle città d’arte. Ma vediamo quali devi portare con te!

I farmaci che non dovrebbero mai mancare

Uno dei disturbi frequenti in vacanza è il mal di testa, spesso conseguente al cambio di ritmi e di abitudini. Contro questo e altri disturbi, come ad esempio il mal di denti o mal di schiena, è bene avere a portata farmaci antidolorifici e antinfiammatori. Sono poi utili:

  • antipiretico in caso di febbre;
  • farmaci antiacidi contro l’acidità di stomaco, frequente quando si modifica l’alimentazione o si eccede, come capita spesso in vacanza;
  • anti diarroici e disinfettanti intestinali, meglio in capsule che in forma liquida per una migliore conservazione, soprattutto se si va in Paesi stranieri dove maggiore è il rischio di diarrea.

Un kit per le contusioni

In vacanza, poi  si approfitta del tempo libero per fare attività fisica e sport e così ecco che sono in agguato botte e contusioni.  Per questo è sempre meglio avere con te cose come:

  •  una pomata anticontusione per le botte;
  •  cerotti;
  •  garze;
  •  disinfettante (o salviette disinfettanti pronte all’uso) per detergere e medicare piccole ferite.

Integratori

Un ‘farmaco’ che spesso ci dimentichiamo, soprattutto quando si va in climi caldi, sono gli integratori salini a base di potassio e magnesio. Con l’intensa sudorazione si tende a perdere questi due elementi essenziali per la normale attività fisica quotidiana. Per reintegrarli, è utile assumerli in compresse per una maggiore praticità e perché magari non sempre è disponibile la presenza di acqua potabile.

Se fai viaggi, anche brevi, devi portare queste medicine con te

Farmaci per le reazioni allergiche

Non possono mancare medicinali per le reazioni allergiche a punture di insetti, alimenti o da contatto. Può essere indicato portare con se ed assumere un  antistaminico via bocca e applicare, a livello locale, pomate antistaminiche o con una piccola percentuale di cortisone. Per le persone allergiche, che abbiano già avuto manifestazioni importanti, è necessario associare anche il cortisone per via orale.  Nel caso di insetti, non dimenticate spray repellenti e stick post puntura per alleviare i fastidi.

Come conservare i farmaci in viaggio

Innanzitutto prima di partire per le vacanze bisogna controllare le scadenze dei medicinali. Se un farmaco è scaduto non diventa tossico, ma perde comunque di efficacia. Importante poi, in estate, è:

  • preferire formulazioni solide, meno suscettibili alle alte temperature e soprattutto non necessitano di acqua potabile per la somministrazione;
  • evitare che i farmaci siano esposti a temperatura superiore ai 25 gradi;
  • tenerli nella loro confezione originale per sapere la data di scadenza e avere a disposizione il foglio illustrativo;