Ecco 10 luoghi sacri del mondo da non perdere: la lista

Nel mondo esistono dei luoghi sacri che emanano una spiritualità così intensa da lasciarti completamente senza fiato. Templi, chiese, siti di pellegrinaggio che incantano il viaggiatore con la loro grandiosità. Inoltre, superano i confini della religione, e spingono il visitatore a lasciarsi trasportare dall’atmosfera mistica. Ma quali sono quelli che non dovresti perderti?

Moschea Blu, Istanbul

Uno dei simboli della metropoli turca e un vero capolavoro architettonico, questa grande moschea si chiama in realtà Sultan Ahmet Camii, ma è conopsciuta da tutti come Blu per il suo colore turchese. La sala della preghiera è resa estremamente suggestiva dalla luce che entra da 300 finestrelle e, risplendendo sulle maioliche, crea ombre e giochi di luce.

Shwedagon Pagoda, Yangon

La Shwedagon Pagoda di Yangon è uno dei più spettacolari luoghi di culto del pianeta. Un trionfo di guglie, statue di Buddha, piccoli templi e una magnifica cupola dorata che al tramonto assume una luce rosata che rende il luogo particolarmente mistico. Unirsi ai fedeli, che ogni anno sempre numerosissimi, che pregano, si rilassano, mangiano e accendono candele è un’esperienza assolutamente unica.

Cattedrale di San Basilio, Mosca

Patrimonio dell’Umanità Unesco, l’eccentrica e magnifica Cattedrale di San Basilio svetta sulla Piazza Rossa di Mosca marcando lo skyline della città. Fu costruita dallo Zar Ivan IV il Terribile per la conquista del Khanato e di Kazan nel 1552, e la leggenda vuole che lo stesso zar, rapito dalla sua bellezza, avesse ordinato di accecare l’architetto che la costruì per impedirgli di progettare un’altra opera altrettanto bella. Talmente “strana” da rendere difficile descriverla a parole.

Angkor Wat, Cambogia

La “Città del Tempio” è un enorme complesso di templi costruiti nel 12esimo secolo dal favoloso Impero Khmer nell’odierna Cambogia. Maestosi, misteriosi, eleganti, gli edifici, che ancora oggi utilizzati come luoghi di culto vi lasceranno a bocca aperta pensando a quello che dovevano essere al tempo del loro massimo splendore, quando questa era la sede dei devaraja (dio-re) e il cuore dell’impero.

Notre Dame, Parigi

L’attrazione turistica più visitata in Francia è questa imponente e grandiosa chiesa neogotica piena di statue di angeli e santi. Si presenta con delle finestre che contengono grandi rosoni raffiguranti episodi biblici o forme geometriche simboliche. Dal 1345, anno della sua costruzione, è passata attraverso restauri e stili diversi e oggi è non solo un luogo di preghiera ma anche una vera galleria d’arte dove scoprire sempre nuovi dettagli.

Ecco 10 luoghi sacri del mondo da non perdere: la lista

Ka’ba, La Mecca, Arabia Saudita

La “pietra nera” è la reliquia più santa dell’Islam e un’icona venerata fin da prima di Maometto. Incastonata nella Ka’ba, un cubo di 15 metri per 12, e protetta da un velo, è posizionata al centro della piazza della moschea ed è il luogo di raccoglimento per eccellenza dei musulmani. E’ inoltre rivolti verso la città santa della Mecca che i musulmani pregano 5 volte al giorno, ed è qui che dovrebbero recarsi in pellegrinaggio almeno una volta nella vita.

Basilica di San Pietro, Roma

La chiesa più importante per i cattolici di tutto il mondo è anche uno degli edifici sacri più grandi del pianeta. La basilica è una costruzione grandiosa, decorata con colonne di marmo, ori, dipinti di angeli, statue iconiche e opere dei più celebri artisti rinascimentali, inclusi Raffaello, Brunelleschi, Bernini e Michelangelo, che ha scolpito la statua della Pietà e progettato l’imponente cupola.

Il muro del Pianto, Gerusalemme

Il “muro Occidentale” è un lungo muro di cinta che rappresenta per gli ebrei il luogo più sacro. E’ l’ultima sezione rimasta in piedi del muro di contenimento che circonda il Monte del Tempio. Si tratta di un luogo controverso e allo stesso tempo toccante, ma crediamo che qualunque siano la vostra fede religiosa e le vostre sensazioni riguardo al storia del Muro, sia estremamente emozionante fare una sosta qui per osservare gli ebrei che infilano nelle fessure del muro foglietti con sopra scritte preghiere.

Sagrada Familia, Barcellona

Cosa si prova nel trovarsi davanti ad un edificio fiabesco, imponente e misterioso? Stupore e emozione, come quando si contempla La Sagrada Familia di Barcellona. Ancora in costruzione, questo tempio espiatorio venne iniziato nel 1882 e il suo completamento è previso per il 2026. I suo grandiosi ed esagerati archi e guglie e il ritmo votricoso delle linee si devono al genio visionario di Antoni Gaudí, che arricchì la struttura di così tanti particolari che potreste passare giorni interi a scoprirli.

Tempio del Loto, Nuova Delhi

Il Tempio del Loto deve il suo nome alla forma della struttura, che con i suoi 27 petali di marmo bianco, ricorda uno dei fiori più sacri. Questo edificio e’ il luogo di culto più importante della religione Bahai, una filosofia nata in Persia nel 19esimo secolo, che predica la pace universale. Chiunque può entrarci e fermarsi tutto il tempo che vuole per meditare, pensare o pregare, rimanendo ipnotizzato dalla pace che vi si respira.