Castagnaccio

Il castagnaccio toscano: un dolce dal sapore antico

Il castagnaccio è un dolce antico e tradizionale della cucina toscana e appenina, rappresentazione per eccellenza del piatto povero, poichè i contadini erano soliti trasformare in farina le castagne nelle zone montane dove il grano era considerato un lusso. Consumato per lungo tempo nel corso dei secoli dalle famiglie più povere, fu poi abbandonato nel secondo dopoguerra a causa del crescente benessere e del prezzo estremamente basso delle farine di grano tenero; oggi è stato recuperato insieme alla farina di castagne ed è considerato un dolce autunnale dal gusto inconfondibile. Ecco come prepararlo!

Ingredienti per 8 persone

  • 300 gr di farina di castagne
  • 40 gr di zucchero semolato
  • 380 ml di acqua
  • 30 gr di noci sgusciate
  • 40 gr di uva passa
  • 40 gr di pinoli
  • olio evo
  • rosmarino
  • sale

Procedimento

Come prima cosa, in una padella versate i pinoli e dopo averli messi su fuoco fateli intostare, in questo modo rilasceranno tutto il loro profumo. Mettete a mollo l’uvetta passa in una ciotola con acqua fredda.

In una ciotola mischiate assieme la farina di castagne, una presa leggera di sale, due cucchiai di olio, lo zucchero e 380 ml di acqua fredda versata poco a poco mentre con una frusta amalgamate gli ingredienti, per evitare la formaziona di grumi. Quando avrete ottenuto un composo semi-liquido, privo di grumi, versate metà dell’uvetta strizzata, le noci sbriciolate grossolanamente e i pinoli quindi mescolate con un cucchiaio.

Foderate uno stampo da 24-26 cm con della carta forno e ungete con poco olio quindi colate dentro l’impasto e decoratelo in superficie con un paio di ciuffi di rosmarino e il resto dell’uvetta, delle noci e dei pinoli.

Settate il forno a 180° e, quando sarà caldo, versate ancora un filo d’olio sulla superficie della vostra torta e infornate per 30-35 minuti. Quando si saranno formate delle crepe e la torta sarà ben tostata toglietela dal forno e lasciatela riposare.

Servitela fredda, magari accompagnando con ricotta fresca e miele di castagno e/o del vin santo nelle giornate fredde!

Buon appetito!

Castagnaccio