Miglior frutta d’autunno: ecco la classifica ufficiale

Conoscere quale sia la miglior frutta d’autunno può essere importantissimo per aiutare il tuo corpo a stare meglio. Mangiare frutta di stagione è uno dei fondamenti di una corretta dieta. Non solo la frutta è importante per apportare la giusta quantità di zuccheri semplici al tuo corpo, ma mangiarne di stagione è altrettanto importante affinché tu possa acquisire al meglio le proprietà organolettiche della frutta.


Leggi anche:[wp-rss-aggregator ]

Evitare la frutta non di stagione ti consente da un lato di apprezzare quella di stagione al massimo del suo gusto e delle sue proprietà: pensa ad esempio alle fragole e ai pomodori fuori stagione e a quanto poco sapore e gusto dia mangiarne. In questo articolo approfondiamo quale sia la miglior frutta d’autunno, mese per mese, in una sorta di classifica ufficiale.

Miglior frutta d’autunno: la classifica ufficiale

Ricordando che l’autunno è la stagione che va dal 23 settembre al 21 dicembre, andiamo ad approfondire cosa troveremo di stagione in questi tre mesi nei cestini della frutta dei fruttivendoli, dei coltivatori diretti e anche della grande distribuzione organizzata. Mele e pere saranno disponibili per tutti i prossimi mesi e possono costituire la base della varietà di frutta da qui a Natale. Le pere a dicembre usciranno di stagione: se le amate, prendetele ora.

Nel mese di Ottobre è ancora possibile trovare gli ultimi frutti estivi tardivi ancora buoni e gustosi: parliamo soprattutto dei meloni e dei fichi d’india, che offrono i loro ultimi frutti migliori. È però soprattutto il momento della massima maturazione dell’uva da tavola e soprattutto di un frutto che nel mediterraneo è considerato un vero e proprio simbolo di abbondanza e che fa molto bene alla saluta: la melagrana. Dal mese di ottobre è possibile iniziare a trovare i primi loti e i primi agrumi: in particolare le primizie di arance e mandarini sono da preferire agli altri.

Frutta di novembre e dicembre: cosa arriva in tavola

Soltanto nel mese di novembre arriveranno infatti i primi pompelmi e le prime clementine, frutto tra i più attesi dell’anno soprattutto tra i più piccoli. Loti, arance e melagrane saranno al loro massimo splendore e converrà gustarne in modo abbondante: soprattutto le ultime sono destinate a terminare intorno ai giorni di Natale. Approfittate però a pieno della maturazione delle castagne: all’inizio le troverete care, ma col passare delle settimane il loro prezzo dovrebbe essere più contenuto, purché il meteo sia quello idoneo al termine della maturazione e del raccolto.

Tra il mese di novembre e quello di dicembre arriva a maturazione stagionale un frutto che siamo abituati a vedere disponibile in ogni momento dell’anno: il kiwi. In particolare i kiwi prodotti e distribuiti in Italia compiono il loro ciclo proprio in questo periodo, mentre da primavera ad estate si trovano quelli prodotti agli antipodi. Di gusto molto gradevole, se maturi, la varietà gialla. Natale arriva con la possibilità di imbandire la tavola, e non può mancare il melone d’inverno: un grande melone allungato di colore giallo con una polpa interna da verde chiaro a bianca. Associarlo agli agrumi e ai loti vi consentirà una buona varietà di scelta.

frutta autunno classifica