Verdura di stagione a ottobre: il cavolo

L’autunno e il mese d’ottobre sono rispettivamente la stagione e il mese del cavolo. Questa meravigliosa verdura, ricca di proprietà nutritive, arriva a maturazione proprio in questo mese e sarà poi sulle nostre tavole per l’intero inverno. Il cavolo è, tra l’altro, una delle verdure che ha maggiore varietà. Le sue principali varianti sono il cavolfiore, il cavolo cappuccio, il cavolo verza e il cavolo broccolo (o broccolo o baresano in alcune zone d’italia, ndr).


Leggi anche:[wp-rss-aggregator ]

Tutte queste varietà hanno una cosa in comune: fanno benissimo alla nostra salute. Coltivate tutte fin dall’antichità, ha proprio origini mediterranee. Scopriamo e approfondiamo in questo articolo le proprietà e i benefici di questo splendido alimento.

Cavolo: proprietà e caratteristiche

Tutte le varietà di cavolo che abbiamo citato contengono almeno il 90% del proprio peso in acqua. Sono ricchissime di vitamine, in particolare la Vitamina A, alcune del gruppo B, la vitamina C e la E. Anche il cavolo, come la carota, contiene il beta-carotene che protegge la pelle e aiuta l’assorbimento della Vitamina A. Tra i sali minerali vanno citati assolutamente calcio, ferro, potassio e magnesio. Come ogni verdura a foglia verde, sono ricche di fibre, che danno un senso di sazietà aiutando la dieta, e regolano le funzioni digestive e intestinali.

Molti conoscono il cavolo per il caratteristico cattivo odore che esala al momento della cottura. Se volete evitarlo, esistono alcuni metodi che vi aiuteranno ad eliminarlo senza pregiudicare le proprietà organolettiche della pianta. Il più conosciuto è quello di inserire nel contenitore di cottura un grande pezzo di mollica di pane già imbevuto di aceto o limone, oppure quello di versare direttamente nell’acqua di cottura il succo di mezzo limone. Sappiate però che il cavolo può essere consumato anche crudo, e che così non sprigiona alcun cattivo odore!

I benefici del cavolo

Il cavolo e le sue varianti sono considerate fin dall’antichità cibi antinfiammatori e antidepressivi. Contengono la glutammina, che ha forti proprietà antinfiammatorie, e aiutano a smaltire il cortisolo, quello che viene anche chiamato “ormone dello stress”, aiutando a contenere gli sbalzi d’umore, anche quelli tipici del periodo premestruale.

La forte presenza di potassio aiuta la circolazione arteriosa regolando la pressione, mentre alcune altre sostanze rinforzano le pareti dello stomaco proteggendo dall’ulcera. Sono alimenti fortemente depurativi: aiutano ad eliminare le tossine presenti nel nostro corpo e a limitare la ritenzione idrica con il loro effetto diuretico.

La loro forte azione antiossidante causata dalle vitamine citate e dai polifenoli favorisce l’eliminazione dei radicali liberi ed è così forte che , in associazione col ruolo dei glucosinolati, da qualche tempo alcuni sostengono che possiedano forti proprietà antitumorali.

cavolo benefici