Verdura di stagione a ottobre: i ceci

Nella nostra rubrica su verdura di stagione e frutta d’autunno, non possono mancare alcuni legumi. I ceci, infatti, vengono raccolti tra giugno e luglio e in autunno sono disponibili all’acquisto e al consumo al pieno delle loro proprietà organolettiche.


Leggi anche:[wp-rss-aggregator ]

Il loro consumo avviene infatti tramite essicazione, cosa che li rende disponibili tutto l’anno. Sono diventati, oltre che un legume tra i più diffusi, un interessante ingrediente per la preparazione di tanti piatti con loro alla base. Dalla farinata all’humus, dalle polpette agli gnocchi, la farina da essi ricavati garantisce versatilità e proprietà nutritive. Scopriamo e approfondiamo queste ultime in quest’articolo.

Ceci: proprietà e caratteristiche

I ceci sono uno degli alimenti di origine vegetale più antichi conosciuti. Sono originari della Turchia ma venivano usati in tutto il mondo antico. Il loro nome significa “forza” e le loro proprietà nutritive sono tali che per secoli sono stati considerati la “carne dei poveri” per la capacità di dare apporto proteico ed energie sufficienti ad affrontare sforzi importanti.

Cento grammi di ceci secchi e bolliti in acqua contengono 120 Calorie e il loro apporto nutritivo è formato per il 59% da carboidrati, per il 23% da proteine e per il 18% da lipidi. Di questi 100 grammi bisogna sottolineare che quasi 60 circa sono di acqua. Oltre a fibre e zuccheri solubili, contengono poi i seguenti minerali e vitamine: sodio, potassio, ferro, calcio, fosforo, magnesio, zinco, rame, selenio, tiamina, riboflavina, niacina, vitamine A, C, E.

I benefici dei ceci

I ceci sono tra gli alimenti maggiormente utili a mantenere sotto controllo i livelli di colesterolo e della glicemia. Rappresentano infatti una delle migliori fonti di carboidrati per questi ultimi soggetti, avendo un indice glicemico medio e un assorbimento degli zuccheri graduale. I ceci vengono considerati anche un alimento diuretico, e sono consigliati a chi soffre di calcoli. Anche i ceci, come tanti altri alimenti, iniziano ad essere considerati come cibo potenzialmente antitumorale.

Oltre a quanto già detto, i ceci possono essere molto utili a chi soffre di anemia o di carenze di ferro, perché questo minerale è fortemente presente nel legume. Il potassio facilita la circolazione, mentre lo zinco rinforza il sistema immunitario e aiuta a metabolizzare le proteine. Oltre alle persone che soffrono di allergia specifica, i ceci sono consigliati a tutti. Possono subire effetti collaterali coloro che hanno una certa predisposizione ai problemi intestinali, che possono essere esacerbati dai ceci. Se non siete particolarmente abituati a mangiarli, potreste avere qualche problema a digerirli.

ceci proprietà