Weekend in Sardegna: ecco cosa visitare in soli 3 giorni

landscape-ga04e13114_1280-giornalLa Sardegna è il luogo ideale per staccare la spina, non solo in estate ma anche durante il resto dell’anno, organizzando weekend durante la bassa stagione per godere della cultura sarda in soli 3 giorni.


Leggi anche:[wp-rss-aggregator ]

La Sardegna in bassa stagione mostra l’altra faccia del suo patrimonio artistico e culturale, con i suoi tanti piccoli paesi affascinanti, pieni di storia e tradizione, ma anche con le sue grandi città e il gran numero di siti naturali.

L’isola sarda offre tante attività per poter godere anche di un breve soggiorno e ci sono numerosi metodi per visitare diverse destinazioni in un’unica giornata, grazie alle diverse tipologie di mezzi di trasporto offerti dall’isola per facilitare il soggiorno dei turisti. Scopri, quindi, come prenotare il traghetto Genova Olbia dopo aver visionato gli orari disponibili e organizza un fine settimana da sogno.

Cosa visitare in Sardegna in un weekend di 3 giorni

In base alla città di destinazione è possibile realizzare un itinerario affascinante, divertente e anche rilassante per un weekend sull’isola sarda. Tra le principali città turistiche troviamo Alghero e Porto Torres, che si possono visitare in un solo giorno.

La città di Alghero mostra numerose attrazioni, a partire dai monumenti storici fino alla famosa Grotta di Nettuno. La prima giornata ideale prevede una visita alla Cattedrale di Santa Maria situata nella piazza principale di Alghero, imponente e mozzafiato, che unisce lo stile gotico catalano con quello rinascimentale.

In una sola mattinata, percorrendo le vie centrali di Alghero seguendo l’enorme muraglia antica, è possibile scoprire tutte le torri della città e le sue mura in stile catalano-aragonese. Tra le vie più importanti da visitare troviamo la Humberto Street o Via Umberto, caratterizzato da numerosi edifici storici bellissimi, veri e propri gioielli architettonici.

Tra i monumenti imperdibili di Alghero troviamo: Casa Doria, il Palazzo della Curia e la Chiesa della Misericordia.

Subito dopo pranzo è possibile incamminarsi verso la Grotta del Nettuno, una grotta naturale situata a Cabo Caccia, ricca di stalattiti e stalagmiti. La grotta si trova a 30 minuti di auto da Alghero.

La sera è possibile sostare a Porto Torres, una cittadina affascinante che si distingue per le sue meraviglie naturali e architettoniche, un luogo molto frequentato dalla popolazione locale e dai turisti perché si collega con numerosi porti nazionali e internazionali come Marsiglia, Barcellona o Civitavecchia.

Qui è possibile visitare le terme romane, la bellissima Spiaggia di Balai o la Cattedrale di San Gavino, ma anche il ponte romano che attraversa il fiume Mannu e offre una vista mozzafiato sull’intera città.

Olbia

Olbia è una delle città più caratteristiche dell’isola, la più conosciuta e senza dubbio anche quella più trafficata grazie alla sua posizione strategica. Si trova situata al centro della Costa Esmeralda, estremamente vicina ad Alghero e alle sue bellissime spiagge.

Ad Olbia è possibile trovare imponenti opere architettoniche dell’Ottocento, come il Municipio e la Biblioteca, passeggiare lungo le vie che mostrano i resti della città cartaginese, Via Acquedotto e Via Nanni.

La strada più popolare della città, in particolare di notte, è Corso Umberto I dove è possibile trovare la movida notturna nei bar e ristoranti, ma anche tanti negozi dove poter fare shopping di mattina o di pomeriggio; l’atmosfera è sempre vivace.

Nel pomeriggio è possibile visitare l’acquedotto romano di Olbia, visitando i resti delle rovine archeologiche, che si possono trovare anche nel cuore del centro storico o sulla strada per Abbas Cabu (periferia di Olbia).

San Teodoro

Per gli amanti della movida e degli sport acquatici, San Teodoro è il luogo ideale in cui trascorrere un weekend all’insegna del divertimento. In una delle spiagge più spaziose della città, La Cinta, caratterizzata da 3 km di dune di sabbia e fondale degradante, è possibile divertirsi con il kite surf.

Cala Girgolu, invece, è la spiaggia perfetta per chi desidera rilassarsi e fare attività piacevoli come lo snorkeling.

La movida teodorina è una delle più vive ed energiche dell’isola con numerosi locali sempre attivi come pub, piano bar, vinerie, locali per karaoke e discoteche molto gettonate, come Ambra Night e La Luna.