Narcisi

Il narciso: tutto quello che devi sapere sul fiore simbolo della bellezza

Il narciso è un fiore bulbaceo perenne profumatissimo e vivace. Per questa ragione, viene utilizzata soprattutto per abbellire balconi e terrazzi, e nell’industria della profumiera. E’ un fiore che può essere coltivato anche nella comune terra.

Il narciso non teme il freddo

Chiunque anche chi non è un professionista di giardinaggio non potrà che amare il narciso, che è un fiore molto semplice da coltivare, caratteristiche che lo contraddistinguono sono la sua eleganza ed il profumo, il quale riesce a vivere anche a temperature fredde perchè non teme il freddo.

Fa parte della famiglia delle Amaryllidaceae, genere Narcissus. Le specie sono oltre 50, ma se si considerano gli ibridi realizzati dagli agricoltori, si tocca addirittura le centinaia.

Originario dell’area mediterranea, si presume che il suo nome derivi dal greco narkao, per via del suo profumo, inebriante come un narcotico.

Come si coltiva

Il narciso è un fiore che si può coltivare sia in vaso che nella terra, basta che il terreno che deve ospitarlo sia morbido, profondo e che contenga poco carbonio.

Durante la fioritura, e nel periodo immediatamente successivo, è bene utilizzare concimanti liquidi poveri di azoto, ma ricchi in fosforo e potassio.

Ha bisogno di essere annaffiato in modo costante durante la primavera e l’estate, mentre nelle altre due stagioni non è consigliabile e comunque va interrotta quando si nota che le foglie iniziano a diventare gialle e questo capita tra i mesi di febbraio ed aprile.

Il narciso non teme il freddo e può essere posizionato anche in penombra. Va piantato tra settembre e novembre nel terreno asciutto ma ben drenato. I bulbi vanno interrati a circa 1-2 volte la loro grandezza, a 25-30 cm di distanza tra loro; più il terreno è compatto, meno andranno interrati.

Per una sempre rigogliosa, è importante curare la parte aerea della pianta anche durante lo stadio vegetativo. Quindi si consiglia di non recidere gli steli ma di lasciare che si dissecchino naturalmente.

Narciso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *