Non mettere il miele nelle bevande calde: ecco perchè

Il miele ha un’importanza significativa nell’alimentazione umana e in altri contesti, essendo stato considerato un lusso per molti secoli. Anche se ha un costo più elevato rispetto allo zucchero tradizionale, ha una gamma più ampia di utilizzi e proprietà nutrizionali migliori. Spesso viene utilizzato in decotti e bevande, ma molti consigliano di non aggiungerlo alle bevande calde.

La motivazione dietro questa raccomandazione è conosciuta da molto tempo e molti evitano di farlo semplicemente perché “non si fa”. Tuttavia, c’è anche una motivazione più profonda e scientifica che dimostra perché il miele non dovrebbe essere utilizzato nelle bevande calde.

Dal punto di vista chimico, il miele è una sostanza relativamente semplice. Questa è la ragione principale per cui non è consigliabile utilizzarlo nelle bevande calde.

Il miele è prodotto dalle api a partire dal nettare dei fiori o dalla melata. Attraverso un processo di trasformazione all’interno del corpo delle api, viene prodotto il miele. Gli esseri umani hanno riconosciuto da millenni il valore nutrizionale ed energetico del miele, utilizzandolo come alimento e rimedio medicinale. Inoltre, il miele è uno dei pochi alimenti che non ha una data di scadenza definita, essendo essenzialmente eterno.

Il miele è composto principalmente da acqua e zuccheri naturali come saccarosio e fruttosio. Durante il processo di produzione, il miele viene purificato e riscaldato a temperature tra i 70 e gli 80 gradi Celsius. Ci sono molte false informazioni sulla rete che affermano che riscaldare o aggiungere il miele a una bevanda bollente può renderlo tossico, ma non ci sono prove concrete di un reale pericolo in tal senso.

Tuttavia, il miele che è troppo caldo perde le sue principali proprietà organolettiche e diventa essenzialmente inutile. Rimane solo uno zucchero naturale e non offre i benefici che normalmente si associano al consumo di miele. Pertanto, è consigliabile aspettare qualche minuto dopo aver aggiunto il miele a una bevanda calda, in modo da poter sfruttare appieno le sue eccellenti proprietà dolcificanti e nutrizionali. Il miele è infatti una ricca fonte di vitamine e sali minerali.

In conclusione, il miele è un alimento di grande valore che offre numerosi benefici nutrizionali ed è stato utilizzato come alimento e medicina per secoli. Nonostante le false informazioni sul suo utilizzo nelle bevande calde, non vi è alcun reale pericolo nel farlo. Tuttavia, il miele che è troppo caldo perde le sue proprietà e diventa essenzialmente solo zucchero. Pertanto, è consigliabile aspettare qualche minuto dopo aver aggiunto il miele a una bevanda calda per poterne godere appieno i benefici.
Continua a leggere su MediaTurkey: Non mettere il miele nelle bevande calde: ecco perchè