Cioccolato: ecco cosa succedere a chi lo mangia tutti i giorni – MediaTurkey

Il cioccolato è un alimento amato da tutti, grazie al suo sapore ricco e alla presenza di cacao e altri componenti che offrono numerosi benefici per la salute. Tuttavia, è importante prestare attenzione alle controindicazioni, soprattutto se consumato in grandi quantità. Il cioccolato contiene sostanze eccitanti e stimolanti, ma anche antiossidanti che possono ridurre gli effetti dello stress ossidativo. Si consiglia di optare per cioccolato con almeno il 70% di pasta di cacao per godere appieno di questi benefici.

Il consumo regolare di cioccolato, soprattutto se extra-fondente, può contribuire a prevenire il diabete e ridurre la dislipidemia e l’aumento dei trigliceridi. Tuttavia, il cioccolato fondente potrebbe non essere adatto a chi soffre di problemi gastrici come gastrite, reflusso gastroesofageo, ulcere o sindrome del colon irritabile. Inoltre, essendo un vasodilatatore, potrebbe non essere consigliabile per chi soffre di mal di testa a causa della presenza di caffeina. È importante limitare il consumo di cioccolato, specialmente fondente, a non più di 15 grammi al giorno in una dieta di 2100 Kcal per evitare un eccesso di grassi e carboidrati.

I benefici del cioccolato fondente includono un umore migliore e una maggiore resistenza fisica, secondo alcuni studi scientifici. Le sostanze presenti nel cioccolato fondente possono sostenere il corpo durante lo sforzo fisico e migliorare la circolazione sanguigna, con benefici soprattutto per il cuore. La teobromina contenuta nel cioccolato fondente ha anche proprietà lenitive che possono alleviare la tosse, ma è consigliabile evitarne il consumo prima di dormire per evitare problemi di insonnia.

Le varianti di cioccolato con un alto contenuto di latticini e zuccheri aggiunti possono causare problemi gastrointestinali come diarrea, gonfiore, mal di stomaco e gas, soprattutto per chi è intollerante al lattosio o sensibile allo zucchero. Anche la caffeina presente nel cioccolato può provocare disturbi gastrointestinali stimolando le contrazioni nel tratto intestinale e aumentando la produzione di acido gastrico. Pertanto, le persone con una sensibilità intestinale particolare dovrebbero limitare il consumo di cioccolato, specialmente se consumato quotidianamente.
Continua a leggere su MediaTurkey: Cioccolato: ecco cosa succedere a chi lo mangia tutti i giorni – MediaTurkey