Malanni di stagione: ecco come prepararsi alle nuove temperature – MediaTurkey

Con l’arrivo della primavera, oltre alle temperature più miti, si manifestano anche diverse malattie di stagione, molte delle quali legate alle allergie respiratorie. I sintomi includono riniti legate agli sbalzi di temperatura e sensazione di debolezza, causati principalmente dall’aumento dei pollini nell’aria che possono scatenare disturbi come raffreddore e asma.

In passato, la febbre da fieno era conosciuta come una risposta allergica ai pollini che si manifesta in primavera ed estate. Anche vivendo in città non si è al riparo da tali allergie, poiché i pollini sono ovunque, presenti nell’erba alta, sugli alberi, sulle piante da balcone, ma anche nella muffa e nella polvere che si accumula in casa.

Con l’arrivo della primavera, possono comparire anche altri disturbi legati al cambiamento stagionale, come stanchezza e spossatezza. Questi sintomi sono una reazione naturale del corpo all’allungarsi delle giornate e al conseguente cambiamento dei ritmi sonno-veglia. Per affrontare questi disagi, è importante sostenere il sistema immunitario attraverso un’alimentazione equilibrata.

Assumere quotidianamente vitamine, sali minerali e antiossidanti è fondamentale per preparare l’organismo ai cambiamenti stagionali. In caso di sintomi come sonnolenza, affaticamento e raffreddore ricorrente, è consigliabile integrare la dieta con potassio e magnesio, presenti nella frutta secca, nei legumi e negli integratori.

Trascorrere del tempo all’aperto aiuta il corpo ad adattarsi ai nuovi cicli stagionali, contribuendo alla salute cardiovascolare e alla salute mentale grazie alla vitamina D. Evitare completamente i pollini chiudendosi in casa potrebbe non essere la soluzione migliore, poiché l’esposizione al sole e alla natura può essere benefica per il benessere generale.
Continua a leggere su MediaTurkey: Malanni di stagione: ecco come prepararsi alle nuove temperature – MediaTurkey