Rose rampicanti: ecco come scegliere la variante giusta

Le rose rampicanti sono una varietà distinta di rose, da non confondere con le specie da giardino o quelle adatte alla coltivazione in vaso. Per questo motivo quando andiamo dal fiorista dobbiamo specificare quale tipo di rose vogliamo piantare nel nostro giardino. Così da non trovarsi a convivere con una varietà che non possiede la funzionalità ricercata.


Leggi anche:[wp-rss-aggregator ]

Di solito, le rose rampicanti vengono usate per abbellire arcate, ingressi, pareti e spazi che assumono una forma circolare. In questo modo le rose si vanno a intrecciare con i sostegni creando una sorta di abbraccio naturale. L’aspetto estetico è molto gradito soprattutto durante il periodo della fioritura delle rose.

Anche per la variante rampicante esistono diverse specie, fioriture e colori. Dobbiamo quindi ponderare bene la scelta affinché sia il più aderente possibile alla nostra aspettativa. Dobbiamo altresì fare attenzione alla profumazione: certe rose emanano un gradevole odore che pervade l’ambiente mentre altre ne sono totalmente prive.

Le varietà di rose rampicanti

Le rose rampicanti si dividono in 4 macro categorie:

  • Rambler;
  • Noisette;
  • Climber;
  • rose inglesi rampicanti.

A loro volta, questo tipo di rose, si suddividono in altre 100 qualità ciascuna. Capirai quanto sia difficile scegliere la specie giusta però già avendo un’idea riguardo la categoria di appartenenza si possono prendere le dovute decisioni.

La prima categoria di rose Rambler fanno un’unica fioritura compatta sostenuta da fiori abbastanza grandi distribuiti a mazzetto. Tra queste varietà figurano: le Blush Rambler, la Apple Blossom e la Banksiae Lutea. Sono delle rose adatte a coprire degli spazi grandi proprio grazie al tipo di fioritura e inoltre svolgono il loro ruolo ornamentale anche in autunno e in inverno grazie alla produzione di bacche.

La varietà Noisette presentano dei fiori generalmente piccoli ma molto affascinanti. Le tonalità sono spesso neutre e donano un senso di delicatezza e sobrietà. Le più note sono: le Crepuscule, l’Alister Stella Gray e la Belle Vichisiose (già i nomi sono piuttosto evocativi!). Sono perfette per le arcate e gli ingressi di dimensione ridotta in quanto non tendono a espandersi con facilità. Sono molto profumate e disperdono nell’ambiente una fragranza calda e accogliente.

Le rose Climber hanno un’estesa e ampia fioritura abbondante, la quale si ripete durante tutta la sua stagione. I fiori assumono diverse dimensioni in base al tipo di rosa e possono essere singoli, piccoli, medi e grandi. Alcune varianti sono profumate mentre altre sono assenti da ogni fragranza naturale. Le più famose sono: le Crimson Glory, le Cortege, le Golden Showers e le Elegance. Questa tipologia di rose rampicanti hanno bisogno di uno spazio ampio in cui estendersi e allungarsi.

Le rose rampicanti inglesi sono la variante più recente apparsa sul mercato. Hanno un carattere piuttosto variabile e si adattano a diversi contesti ornamentali. Vengono spesso usate, per questo, come decorazione alle pareti, ai cancelli o alle ringhiere perché crescono più facilmente in verticale. Le fioriture sono abbondanti e alcune sono anche profumate. Fra queste elenchiamo: le Golden Celebration, la Tess of the Ubervilles e le Constance Spry. Sono molto decorative e resistenti.