Come difendere l’orto dagli uccelli: ecco il trucco

Le piante coltivate in giardino o in balcone sono spesso bersaglio di uccelli in cerca di cibo. Alcuni si cibano di vermi nel terreno, altri invece mangiano addirittura le piante.


Leggi anche:[wp-rss-aggregator ]

Non tutti gli uccelli però sono una minaccia per il nostro orto. Principalmente gli uccelli pericolosi sono i colombi, i piccioni, la cornacchia grigia e la gazza pica.

Vivono sia in campagna che in città e sono  molto fastidiosi perché sono sempre in cerca di cibo.

La cornacchia grigia è molto pericolosa perché si nutre di tutto. Infatti fiori, foglie, frutti, insetti non sono mai al sicuro. Come si può cercare di risolvere questo problema?

Come difendere l’orto dagli uccelli: ecco il trucco

Dissuasori visivi

Per cercare di tenere lontano gli uccelli dal nostro orto si possono comprare dei dissuasori visivi per spaventarli. Gli uccelli hanno molta paura di ciò che non riconoscono tenderanno a stare alla larga. Però questi dissuasori devono essere cambiati molto spesso perché sennò l’uccello si abitua a vederlo e non ha più paura.

Spaventapasseri o palloncini terrifici

Un altro metodo è il classico spaventapasseri o si possono usare dei palloncini terrifici che con il loro disegno richiamano gli occhi dei predatori.

Dissuasori dei nemici

Sono utili anche i dissuasori dei nemici, ad esempio a forma di gufo. Il gufo è infatti temuto da tutti gli uccelli che abbiamo citato prima.

Cd vecchi o carta argentata

Si possono usare anche i cd vecchi o la carta argentata che quando si muovono riflettono la luce solare e spaventano gli uccelli.

Reti di protezione

Se le piante sono basse, si possono utilizzare anche delle reti di protezione. Ovviamente questa rete deve essere posizionata lontano dalla pianta, sennò l’uccello potrebbe appoggiarsi alla rete per arrivare alla pianta e romperla comunque.

Dissuasori sonori

Sono utili anche i dissuasori sonori che spaventano gli uccelli con suoni che non conoscono e li tengono lontani dall’orto.