Pancia gonfia? tutti i rimedi che nessuno conosce

Provare la sensazione di avere la pancia gonfia è davvero debilitante perché ci fa sentire spossati e infastiditi. Le cause del perdurare della situazione molesta sono molteplici ma non appena avremo scoperto il motivo scatenante potremo subito adoperarci per risolvere la questione. Raramente la sensazione di pancia gonfia, infatti, si riferisce a un problema serio. Più spesso si tratta di cambiare semplicemente le nostre abitudini alimentari.


Leggi anche:[wp-rss-aggregator ]

Il gonfiore addominale compare subito dopo il pasto e spesso è accompagnato da meteorismo, una digestione lenta e difficoltosa e una tensione muscolare sulle pareti addominali esterne. Spesso interveniamo in modo sbagliato per placare il fastidio, come per esempio bevendo un bicchiere di acqua, facendo ulteriormente peggiorare il problema.

Ora che lo sappiamo non dobbiamo più farlo. Quello che dobbiamo fare, invece, è trovare la causa che determina il problema e ciò richiede una particolare attenzione. Più che rivolgerci al medico dovremo innanzitutto farci un esame critico e controllare che non stiamo assumendo atteggiamenti alimentari sbagliati. Qualora dovessimo realizzare di seguire un comportamento corretto allora potremo rivolgerci al nostro medico o al nutrizionista per ottenere dei consigli mirati.

Perché abbiamo la pancia gonfia

La pancia gonfia compare in occasione di molteplici fattori. E succede quando all’interno dello stomaco e dell’intestino si forma una grande quantità di gas durante il processo digestivo. Ciò può essere causato da un’errata masticazione, troppo rapida o malfatta, un eccesso di ansia che porta a un generale stato di agitazione, l’abuso di fumo o alcol, stress, una dieta ipercalorica o l’uso di farmaci. A volte anche la scarsa idratazione può concorrere a formare una tensione addominale perché l’organismo deve lavorare maggiormente per ricercare acqua.

Dobbiamo ricordare, inoltre, che la pancia gonfia si presenta in concomitanza con le variazioni ormonali. Le donne che stanno avendo le mestruazioni o stanno ovulando hanno più probabilità di presentare sintomi di tensione addominale ma si tratta di fenomeni temporanei che si concludono con la fine del processo fisiologico.

Rimedi per combattere il gonfiore addominale

Per combattere la pancia gonfia possiamo ricorrere a degli integratori naturali come i fermenti lattici e i probiotici. Le sostanze indicate favoriscono una situazione di benessere generale andando ad aiutare la flora batterica intestinale. Questi elementi intervengono affinché i processi digestivi siano eseguiti senza particolari difficoltà rendendo la suddivisione e la distribuzione del cibo più veloce.

Lo sport e il rilassamento mentale evitano quella generale sensazione di tensione che rende difficoltosa la digestione. In quanto provvedono a scaricare le energie in eccesso, richiamando la dopamina, l’ormone della felicità, che interviene provocando una sensazione di leggerezza e benessere generale.

Dobbiamo infine controllare il nostro apporto idrico. Beviamo abbastanza acqua? Se la nostra risposta è negativa dobbiamo considerare di mangiare più frutta e verdura che vadano a compensare la scarsa presenza di acqua nel nostro organismo. Infine, controlliamo la masticazione: quando mangiamo troppo velocemente introduciamo una quantità eccessiva di aria che potrebbe trasformarsi in gas quando raggiunge l’intestino. Ripulendo mente, corpo e spirito riusciremo a trovare l’omeostasi e la nostra digestione ritornerà così regolare.