Se vuoi provare le polpette di cavallo, ecco in quale città siciliana andare

La Sicilia è il luogo più scelto per trascorrere le vacanze estive e non solo. Quest’isola è prediletta anche per il buon cibo che ha da offrire, che delizia i palati dei turisti e dei cittadini. In particolare, a Catania, come da tradizione, si mangia della buona carne di cavallo!

La carne di cavallo a Catania

La città di Catania si sa, è il regno della carne di cavallo alla brace. Lei, regina incontrastata dell’ “arrusti e mangia” catanese, è un vero e proprio must dei piatti tipici da gustare in città. Che sia fettina, polpetta, mangiata al volo all’interno di un panino o servita al piatto, magari accompagnata da una buona insalata alla catanese, con pomodoro, cipolla rossa e una spolverata di ricotta salata sopra, la carne di cavallo può essere assaporata in molte zone della città.

Se vuoi provare le polpette di cavallo, ecco in quale città siciliana andare

La polpetta è un’istituzione della cucina popolare. Non importa quali siano gli ingredienti di base, le polpette sono buone sempre. Se ti trovi a Catania poi, grazie all’unione tra ambiente popolare e polpetta, il risultato che si ottiene è il “must” delle trattorie del centro storico: le polpette di cavallo, un impasto a base di carne equina, che non sarà la pietanza prediletta degli estimatori della nouvelle cuisine o della cucina molecolare, ma che da anni ormai rappresenta per i catanesi e per i turisti una valida alternativa low-cost a piatti più ricercati.

Un piatto della tradizione

Data l’importanza di questa tradizione, si può sicuramente affermare che l’impatto che essa ha sulla cultura gastronomica siciliana sia paragonabile a quella del pani c’a meusa o del “panino con le panelle” di Palermo, che io da buongustaia non mi lascio scappare ogni qualvolta mi trovo nel capoluogo siciliano. Si tratta in entrambi i casi di emblemi dello street food siciliano.

Dove mangiare le polpette di cavallo

E dove trovare le eccellenze di questo piatto, se non nella via più popolare della città? In via Plebiscito e nei suoi dintorni, si concentrano gran parte delle carnezzerie e delle trattorie che trattano questo particolare tipo di carne rossa. Questa viene cotta rigorosamente sulla brace, sotto forma di polpette o alternativamente a fettine, e servita in modo spartano, se lo si gradisce “nmezzu o’pani”. Se però l’idea di mangiare carne di cavallo vi inquieta ma volete comunque assaporare il folklore di questo rito, non scoraggiatevi! Le alternative non mancano e potrete dirottare le vostre preferenze su diversi tipi e tagli di carne, su antipasti e contorni della cucina siciliana e finanche sul pesce, il tutto a prezzi davvero contenuti. È quasi impossibile stilare una classifica dei luoghi migliori per degustare una buona polpetta di cavallo, rigorosamente accompagnata dal cosiddetto salamarigghiu, una salsa a base di olio, aceto o limone, sale e origano.