Se il tuo gatto si gratta sempre l’orecchio, attenzione, ecco cosa può significare

Chi ha un gatto sa molto bene quanto sia importante osservare il linguaggio del corpo. Il prurito, il dolore ed i fastidi nella zona delle orecchie del gatto sono un problema relativamente comune nella medicina felina. I gatti possono grattarsi le orecchie, a volta in maniera compulsiva, e questo accade per diversi motivi, ma vediamo quali!

Acari nelle orecchie

Gli acari che colpiscono le orecchie del gatto sono il problema più frequente quando il gatto si gratta. Si trovano in grandi quantità nelle orecchie dei gatti, fin dalla più tenera età. Il ciclo di questi parassiti dura un totale di 3 settimane e avviene sempre dentro all’orecchio, dalla deposizione delle uova fino alla morte dell’acaro adulto. Fuori dalle orecchie dei gatti questi parassiti possono vivere circa 15 giorni. Questi parassiti si cibano del cerume delle orecchie, per cui durante la loro alimentazione mordono la pelle sottile, che si infiamma provocando prurito. Ciò fa sì che i gatti si grattino le orecchie con frequenza e intensità. Inoltre, il danno prodotto da questi acari predispone ad infezioni secondarie di batteri all’interno dell’orecchio, che peggiorano la situazione e causano molto dolore nei gatti.

Possibile otite

Un’otite è una infiammazione del canale uditivo prodotta, generalmente, da qualche infezione, che sia batterica o parassitaria. Con l’infiammazione, l’orecchio del piccolo felino, si infiamma e diviene suscettibile alla colonizzazione da parte di agenti patogeni. L’otite batterica è frequente nei gatti, che mostrano un aspetto debilitato, debole, con pus dalle orecchie, febbre e dolore. Ma non temere, l’otite è facilmente curabile. Per trattare queste otiti si deve usare un trattamento antibiotico o antimicotico specifico, oltre che realizzare una corretta pulizia delle orecchie del gatto.

Se il tuo gatto si gratta sempre l'orecchio, attenzione, ecco cosa può significare

Piccole ferite

Le ferite alle orecchie producono tagli e graffi che iniziano a cicatrizzarsi. Mano a mano che la nuova pelle si forma, il tessuto si rigenera, questo processo produce prurito che farà sì che il gatto si gratti molto l’orecchio. Se ciò avviene, c’è il rischio che la ferita torni ad aprirsi, predisponendola ad infezioni secondarie. Alcune cause delle ferite nei gatti sono le cadute, le lotte ed i colpi. La soluzione è prendersi cura di queste zone con prodotti che puliscano e aiutino a cicatrizzare e a contenere il prurito.

Attenzione all’igiene

Com’è ben risaputo, i gatti sono degli animali autosufficienti che riescono a pensare a loro stessi quando si tratta di pulizia. Sono considerati, infatti, come gli animali più puliti. Ma molte volte, soprattutto quando si tratta di pulizia delle orecchie, i felini non riescono ad arrivarci da soli e per questo dobbiamo intervenire noi. Controlla frequentemente le orecchie del tuo felino, per poter vedere con i tuoi stessi occhi se c’è qualcosa che non va. Inoltre ricorda sempre di tranquillizzare il tuo gatto prima di procedere con la pulizia.