Ragazze investite a Roma, appello della madre di Gaia: “Aiutateci a trovare il suo cellulare”

Dopo l’ennesima tragedia stradale a Ponte Milvio che ha coinvolto due ragazze di sedici anni, la mamma di una delle due vittime, Gaia Von Freymann, ha lanciato un appello a chiunque sia in possesso del cellulare della figlia di riconsegnarlo alle forze dell’ordine.


Leggi anche:[wp-rss-aggregator ]

La ragazza che è stata investita assieme all’amica Camilla Romagnoli, secondo la ricostruzione della madre accorsa sul luogo dell’incidente, non aveva con se la borsa, ma teneva tutto in tasca, tra cui un IPhone 8 con la cover rossa.

Dall’altra parte, la madre dell’altra ragazza, Camilla, ha confessato al suo legale, l’avvocato Cesare Piraino, di non volere vendetta bensì giustizia sull’accaduto. Inoltre, lo stesso avvocato ha affermato di come tutta la famiglia sia affranta dal dolore per quanto avvenuto, aggiungendo che la verità sull’accaduto verrà data dai risultati dell’esame autoptico, dove verrà effettuato un esame esterno delle salme.

Per quanto riguarda il dilemma dei cellulari, Camilla aveva l’IPhone accoppiato con quello della sorella di 22 anni per poter essere sempre rintracciabile. Quella stessa notte, la madre della giovane le ha inviato un sms per sapere dove fosse, sentendosi rispondere dalla figlia di non preoccuparsi, di stare tornando a casa.

Per essere più sicura la donna ha poi contattato la figlia maggiore di 22 anni, la quale le ha risposto di aver sentito di un incidente vicino corso Francia dove la ragazza si trovava.

Accorsa sul luogo e affranta dal dolore, la donna ha voluto rendere l’ultimo saluto alla figlia appena morta, affermando di come sia ingiusto morire a sedici anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *