8 marinai sequestrati in Camerum

0
129

Oggi, 31 Dicembre 2019, dovrebbe essere un giorno importante per l’umanità. Siamo alla soglia dell’anno 2019, e ci auguriamo un 2020 ottimale per noi e per la terra. Purtroppo, nell’ultimo giorno dell’anno, Otto marinai imbarcati a bordo della petroliera Happy Lady sono stati sequestrati nel porto di Limbe, in Camerun. Il cargo, battente bandiera greca, è stato attaccato da uomini armati che hanno assaltato l’imbarcazione sulla quale si trovava l’equipaggio composto da 28 persone.

Nel corso del blitz, i pirati hanno anche ferito una nona persona, colpita a una caviglia ed è stato portato in un ospedale locale. Le 8 persone sotto sequestro sono 5 greci, due filippini e un ucraino. Tra loro c’è anche il comandante della nave.

“Il ministro greco della Marina mercantile, Yannis Plakiotakis, è stato informato e segue la vicenda da vicino con il ministro degli Esteri greco e la società che gestisce la petroliera”, si legge in un comunicato del ministero. L’armatore della Happy Lady è la società Eastern Mediterranean Athens, che ha sede ad Atene, ha reso noto la polizia portuaria.

Perchè nel 2019 succedono ancora questi brutti avvenimenti? Sentiamo spesso di queste vicende, purtroppo, ma cosa dovrebbe fare il governo per limitare, o addirittura eliminare, queste problematiche? Si dovrebbe aumentare la sicurezza via mare, aumentare i controlli portuali e creare nuove leggi per tutelare la vita di queste povere persone, che durante l’ultimo giorno dell’anno, rischiano di morire per colpa di qualche pirata.

Preghiamo per queste persone, affinché possano resistere a questo scempio. Mi raccomando, se vuoi restare aggiornato ed essere uno dei primi a conoscere novità su questa vicenda, resta sul nostro sito web! Condividi l’articolo con i tuoi amici.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here