Messi e Cristiano Ronaldo: chi è il migliore?

0
179

L’inizio di dicembre 2019 consegna il Sesto Pallone d’Oro a Lionel Messi! Un trofeo che segna in maniera tangibile, una volta di più, l’assoluta Grazia che il Dio del Pallone ha voluto affidare alla Pulce blaugrana.

Un’altra gemma importante nella bacheca di Messi che fa superare il record che condivideva con l’eterno rivale Cristiano Ronaldo, fermo a cinque Palloni d’oro, quest’anno fermo al terzo posto nella graduatoria assegnata da France Football.

Una differenza che può essere grande per l’ego dei due campioni, e dei loro diretti ammiratori, ma allo stesso minima per chi ama seguire il calcio senza isterismi, ma con la passione di seguire il gesto tecnico.

Questo decennio ha visto Messi e CR7 dividersi tutti i trofei possibili a livello individuale e tutti i record per reti realizzate e prime pagine di tutto il mondo calcistico.

Pulce e CR7 a confronto

Lionel Messi e Cristiano Ronaldo, protagonisti assoluti del calcio mondiale, sono due giocatori apparentemente opposti. L’argentino dal fisico minuto e compatto, che sin da bambino ha dovuto combattere per via di una insufficienza ormonale, curata dal Barca, ha fatto della velocità di movimento e dell’estro calcistico le proprie doti principali.

Il portoghese invece ha rappresentato la perfezione atletica, la costanza e prestanza fisiche coniugate con l’agilità e la tecnica. Due veri e propri fenomeni del calcio e non solo, visto che sono diventate icone globali in una miriade di altri campi dalla beneficenza al lusso dei vari sponsor.

I numeri di Messi

Lionel Messi, classe 1987, è argentino di Rosario. Dopo i primi anni nelle varie formazioni argentine giovanili, milita soprattutto nel Newell’s Old Boys, dove si intravedono già delle doti fuori dal comune.

Il bimbo, però, soffre di ipopituitarismo, malattia che rallenta la crescita ormonale, che potrebbe essere curata con spese che per il club argentino non sono sostenibili.

Il Barcellona, se il piccolo Messi, soprannominato la Pulga, la pulce, se si fosse trasferito in Spagna l’avrebbe curato. Messi giovanissimo nel 2001 arrivò al Barca, dove poi fece tutta la trafila che lo ha portato ad essere uno dei più grandi giocatori di tutti i tempi, se non il primo in assoluto.

In carriera fino ad oggi tra Barcellona e Argentina, le due magliette indossate da Messi, la Pulce ha segnato 712 reti in 890 partite. Tolte le 11 reti con il Barcellona B e C e le 17 nelle 34 presenze con le categorie giovanili dell’Argentina, Messi ha segnato con la maglia blaugrana nelle varie competizioni ufficiali 616 reti in 700 partite.

Con la camiseta dell’Argentina ha segnato invece 69 in 131 partite. Sia a livello individuale che di club i trofei vinti oramai non si contano più, evidenziamo i 6 Palloni d’Oro, i 10 campionati vinti col Barca, le 4 Champions oltre a numerosissime altre manifestazioni.

L’unica delusione per Messi è il mancato apporto decisivo con l’Argentina, con cui non è riuscito mai a vincere nè un Campionato del Mondo nè una Copa America, dovendosi accontentare di trofei a livello giovanile come la vittoria del Campionato del Mondo sub 20 nel 2005 e la medaglia d’Oro alle Olimpiadi di Pechino nel 2008.

I numeri del Portoghese

Cristiano Ronaldo, due anni più ‘anziano’ di Messi essendo classe 1985, è nato in Portogallo a Funchal, nella regione di Madera, dove gli hanno già dedicato un museo e intitolato un aereoporto.

Il percorso di CR7 inizia nelle giovanili dell’Andorinha, dove il padre è magazziniere, per poi passare al Nacional e poi definitivamente ad un dei top club portoghesi: lo Sporting Lisbona. Un trasferimento da 12 000, divenendo il ragazzino più pagato del Paese.

La carriera di Ronaldo, a differenza di quella di Messi, lo ha visto girare tra i top club d’Europa: è partito dal Portogallo per andare in Premier, al Manchester United, passando per la Liga, al Real Madrid, per fermarsi al momento nella nostra Serie A, alla Juventus.

Un girovagare segno della volontà di avere sempre nuovi stimoli, nuovi obbiettivi da porsi, da raggiungere e superare. Cristiano Ronaldo è un altro fenomenale goleador: con le varie squadre di club, nelle varie competizioni, ha segnato 612 reti in 823 presenze.

Con la maglia del Portogallo ha segnato 99 reti in 164 partite. Nel rapporto con le Nazionali sta un grande differenza con Messi, CR7 ha saputo condurre nel 2016 la propria nazionale alla vittoria del Campionato d’Europa nel 2016 in Francia. Oltre ai 6 scudetti vinti nelle varie lighe, nel palmares ci sono 5 Champions e una serie di trofei a livello di squadra che personali, dove ricordiamo i 5 Palloni d’Oro vinti.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here