Un potente antinfiammatorio per la glicemia alta: ecco qual è

Secondo alcuni studi, spezie molto profumate con sapori distinti possono abbassare naturalmente la glicemia alta: questo alimento contiene infatti alcuni composti che funzionano in modo simile all’insulina, ripristinando così i normali livelli di zucchero nel sangue. I chiodi di garofano aiutano anche a controllare il colesterolo alto e hanno anche proprietà antinfiammatorie e antibatteriche e non ci sono controindicazioni specifiche.
I chiodi di garofano sono conosciuti fin dall’antichità ed erano una delle principali spezie importate in Europa dalla Compagnia olandese delle Indie orientali nel 1400 e 1500.

Intensi, speziati e dolci, questi preziosi “germogli” contengono un olio essenziale contenente eugenolo, noto per le sue proprietà antisettiche; tannini, che hanno proprietà antinfiammatorie; e flavonoidi, tra cui quercetina e canforolo, sono potenti antiossidanti; mucillagine, con proprietà lassative e proprietà lenitive e oli grassi.
Inoltre, i chiodi di garofano sono anche noti per le loro proprietà dimagranti, poiché il loro uso può limitare l’aroma di grasso e sale, favorire la digestione e ridurre il gonfiore.

Cosa sono i chiodi di garofano?

I chiodi di garofano, scientificamente conosciuti come “Eugenia caryophyllata”, sono i boccioli dei fiori della pianta delle Myrtaceae. È una pianta sempreverde, alta 10-15 m, arrotondata che cresce spontaneamente in Indonesia, Antille, Madagascar e Isole Ruunion, con foglie rosa da giovani, che diventano verdi e brillanti quando maturano. Immediatamente dopo la stagione delle piogge iniziano a comparire boccioli a pannocchia, inizialmente giallo-verdi, poi rosa, che diventano rosso vivo a maturità. Quando il colore inizia a diventare rosa, raccogli i boccioli per la spezia. I chiodi di garofano delle Antille, del Madagascar e dell’Indonesia possono contrastare l’attività dei radicali liberi, rallentare l’invecchiamento cellulare, combattere l’osteoporosi, avere proprietà analgesiche e anestetiche, per questo vengono utilizzati nella cura del mal di denti, gengiviti e parodontiti Ottima medicina. In caso di stitichezza, indigestione, chiodi di garofano antisettici e antisettici sono consigliati per ridurre gas, nausea e irritazione allo stomaco. Le loro proprietà rinforzanti e tonificanti aiutano a combattere stati di esaurimento e mal di testa e controllano i livelli di zucchero nel sangue, quindi sono alleati per i diabetici.
Antimicotico, stimolante circolatorio, antinfiammatorio, i chiodi di garofano sono buoni per raffreddori, bronchiti, asma, sinusiti, reumatismi e artriti.

Cento grammi di chiodi di garofano sviluppano 274 calorie e contengono approssimativamente:

  • 10 g di acqua
  • 6 g di proteine
  • 13 g di lipidi
  • 65 g di carboidrati
  • 34 g di fibre
  • 2,4 g di zuccheri
  • 632 mg di calcio
  • 12 mg di ferro
  • 259 mg di magnesio
  • 104 mg di fosforo
  • 1020 mg di potassio
  • 277 mg di sodio
  • 2,3 mg di zinco
  • 0,2 mg di vitamina C
  • 0,15 mg di Tiamina (vitamina B1)
  • 0,22 mg di Riboflavina (vitamina B2)
  • 1,5 mg di Niacina (vitamina B3 o vitamina PP)
  • 0, 39 mg di vitamina B6
  • 25 µg di vitamina B9 o acido folico
  • 160 µg di vitamina A retinolo eq.
  • 8,82 mg di vitamina E
  • 142 µg di vitamina K

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.