Attenzione, il sale contiene glutine: ecco cosa può accadere

Il cloruro di sodio è il sale sodico dell’acido cloridrico, un comune sale da cucina. È innanzitutto un esaltatore di sapidità utilizzato in tutte le tradizioni culinarie conosciute ed è ampiamente utilizzato nell’industria conserviera come ingrediente e mezzo di conservazione degli alimenti; se vengono aggiunti determinati elementi può essere utilizzato per curare o prevenire alcune malattie (es. iodio per il gozzo) sale o aggiunta di cloruro di potassio per la pressione alta).

Il cloruro di sodio è abbondante in natura. La maggior parte si dissolve in acqua per formare acqua di mare; alcuni esistono allo stato solido nei depositi continentali.
L’evaporazione solare è la forma di produzione più antica, a partire dall’acqua di mare negli istituti detti salamoia (ad esempio, in Italia, quelli famosi a Trapani, Cagliari, Cervia), che viene raccolta in grandi distese e in vasche stagne a bassa profondità. Il cloruro di sodio è essenziale per la vita sulla Terra. I tessuti e i fluidi corporei della maggior parte degli organismi contengono una certa quantità di sale, essenziale per trasmettere segnali sensoriali e motori al sistema nervoso, ma un’assunzione eccessiva di sale può portare a ictus e/o ipertensione o malattie correlate al sistema cardiaco.

Rischi per la salute

Un’elevata assunzione di sale favorisce l’insorgenza dell’ipertensione arteriosa, soprattutto nei soggetti predisposti; aumentando la pressione sanguigna e indipendentemente da questo meccanismo, aumenta il rischio di alcune malattie del cuore, dei vasi sanguigni e dei reni. È anche associato ad un aumentato rischio di tumori allo stomaco, una maggiore perdita urinaria di calcio e quindi, possibilmente, un maggiore rischio di osteoporosi.

Il sale contiene glutine?

Veniamo alla relazione tra sale e glutine: il sale nella categoria degli alimenti consentiti e la faccina sorridente verde nella nostra pagina man del 2011. 26. Tuttavia, può diventare un problema se viene contaminato dal glutine durante le normali attività che svolgiamo nelle nostre cucine.
Se stai facendo una doppia cucina in casa, per raddoppiare la tua cucina con glutine e senza glutine, ti consigliamo di avere una dispensa dedicata ai prodotti senza glutine e un contenitore dedicato al sale, questo per evitare di distrarti uso prodotti contaminati (es: preparo fette di pane grattugiato, uso il glutine per prendere il pane grattugiato, poi sale, se non mi lavo le mani ho contaminato il sale e non posso più usarlo con la celiachia).

A prima vista può sembrare una domanda stupida, ma in realtà è molto importante perché fa parte del mondo “complesso” dell’inquinamento della dieta senza glutine, e di una serie di piccoli accorgimenti basilari da seguire per il bene di Persone che devono eliminare il glutine dalla loro dieta per motivi di salute.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.