Glicemia alta al mattino? ecco cosa mangiare, incredibile

La glicemia è una misura della quantità di zucchero nel sangue. Al mattino, a digiuno, il suo valore dovrebbe essere pari a 1 grammo per litro di sangue. Per le persone con glicemia alta, è necessario mangiare cibi con un basso indice glicemico. Quest’ultimo indica la capacità di un alimento di aumentare la glicemia quando digerito. Quindi iniziare la giornata con una colazione a basso indice glicemico potrebbe significare contrastare l’insorgenza di disturbi associati ai picchi di zucchero nel sangue. Ebbene, a scanso di equivoci, ci sono molti cibi adatti.


Leggi anche:[wp-rss-aggregator ]

Pertanto, una dieta varia ma sana ed equilibrata è facilmente accessibile ogni mattina. I consigli che daremo al riguardo valgono sia per i pazienti iperglicemici che non. A fine giornata, una colazione a basso indice glicemico aiuta a compensare le malattie mostrate e altro ancora. Consente anche di evitare problemi di sovrappeso e obesità.

Cosa c’è per colazione?

Come accennato in precedenza, la colazione deve essere abbondante, completa e ricca di nutrienti, inclusi: proteine, carboidrati, grassi, fibre, minerali e vitamine. Niente è escluso! Quindi è anche un bene per le persone che non hanno problemi di glicemia alta ma vogliono solo prevenire determinati problemi.

Innanzitutto, non puoi iniziare la giornata con biscotti o snack tradizionali, spesso carichi di zucchero e conservanti. Quindi, ecco cosa mangiare al mattino per combattere i problemi di glicemia e diabete. Bene, è meglio iniziare con le proteine, che hanno meno zucchero e possono ritardare i picchi di zucchero nel sangue. Quindi, gli albumi andranno bene, così come le uova intere. Consigliati anche: yogurt greco, ricotta, fesa di tacchino o di pollo, latte, avocado, cereali integrali. Allo stesso modo, inizia la giornata con frutta secca ricca di grassi di alta qualità, come le noci.

D’altra parte, i carboidrati non dovrebbero essere esclusi in alcun modo, ma devono essere preferiti solo i cereali integrali.

Cosa mangiare al mattino per combattere la glicemia alta  moderando l’aumento dei livelli di zucchero nel sangue, sia per chi ha il diabete che per chi non ce l’ha

In questa dieta vanno evitati succhi di frutta o frutta zuccherata perché sono zuccheri semplici. Questo perché il corpo li scarica direttamente nel flusso sanguigno come glucosio. Tutto ciò si traduce in un aumento immediato dei livelli di zucchero nel sangue. Tornando al cibo giusto per la colazione, abbiamo i cereali, purché non ci siano riso soffiato e uvetta. Tuttavia, per la frutta, dovrebbe essere assunta a giorni alterni, con particolare attenzione ad alcuni frutti.

Occorre quindi privilegiare quelli con indice glicemico più basso, come: arance, mele, melograni, pesche, susine, pompelmi, frutti rossi, fragole, pere e kiwi. Inoltre, è meglio mangiare frutta cruda e con la buccia. Infine, la bevanda a piacimento: tè verde, tisane e latte vegetale come quello di soia, riso, mandorle, nocciole e avena.