Dopo essersi occupata di isolare il virus, ecco arrivare l’assunzione per Francesca Colavita. Infatti, l’istituto nazionale per le malattie infettive ha richiesto all’Azienda sanitaria del Molise, ottenendo il nulla osta, di poter usufruire della graduatoria dei vincitori idonei al concorso pubblico per titoli ed esami per l’incarico di dirigente Biologo della disciplina di Microbiologia e di Virologia di cui la giovane ricercatrice si era posizionata al 17/o posto.

Secondo quando dichiarato dall’Istituto Spallanzani la richiesta di assunzione della ricercatrice, originaria di Campobasso, <<in considerazione della vocazione della ricerca piuttosto che l’assistenza, nonché per la lodevole attività professionale che ha assicurato nell’ambito dell’emergenza sanitaria attuale di rilevanza nazionale e internazionale>>.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui