Calciomercato Inter – Vicinissimi due colpi in difesa – Lautaro resta

Il calciomercato Inter va avanti seppur a rilento in attesa del confronto tra Zhang e Conte. Alcune operazioni già sono state praticamente concluse, altre sono vicinissime alla chiusura.


Entra gratis nel nostro Canale Telegram

Due colpi in difesa

La difesa sarà il reparto che cambierà di più nel prossimo anno, soprattutto con la permanenza di Conte, che ha chiesto due centrali difensivi e un terzino sinistro, mentre sulla destra è già arrivato Hakimi.

Il tecnico non è rimasto soddisfatto dalle prestazioni di Skriniar e Godin, infatti ritiene i due anche cedibili. A questo punto la società si sta muovendo ed oltre avere ormai in mano Kumbulla (anche se nelle ultime ore la Lazio sta provando un rilancio), punta forte su Milenkovic della Fiorentina, calciatore valutato 40 milioni da Commisso.

L’Inter ha diverse carte da mettere sul piatto nella trattativa con i viola, infatti è pronta a confermare per un altro anno il prestito di Dalbert e aggiungere il cartellino di Borja Valero oltre ad un conguaglio, offerta che al momento convince il patron della Fiorentina più di quella del Milan, che propone uno scambio alla pari con Paquetà.

Lautaro resta: il Barcellona molla la presa

Nella giornata di ieri l’agente di Lautaro ha rilasciato alcune dichiarazioni sul suo assistito affermando che il calciatore sta bene all’Inter e che non ha mai chiesto la cessione. Un messaggio che in realtà è sembrato più una forzatura verso il Barcellona per fare in modo che i blaugrana sferrassero l’attacco decisivo con la società nerazzurra per assicurarsi l’attaccante.

Dalle notizie che trapelano dalla Spagna, il Barcellona almeno per quest’anno sembra intenzionato a mollare la presa, perchè per acquistare il “Toro” deve sfoltire la rosa di attaccanti e la richiesta dell’Inter (70 milioni + Junior Firpo) è ritenuta esagerata.

In questo momento dunque, la pista più concreta sembra essere quella del rinnovo del calciatore con i nerazzurri, ma il Barcellona è deciso a ritornare alla carica il prossimo anno.