Mare fuori, seconda puntata – Anticipazioni 30 settembre

mare fuori

Mare fuori ritorna sul piccolo schermo di Rai 2 nella prima serata del 30 settembre 2020 con due nuovi episodi che faranno parte della seconda puntata. Nel terzo, dal titolo Ogni famiglia ha le sue regole, assisteremo ad un nuovo arrivo nel carcere minorile.



Nel quarto episodio, intitolato Chi trova un amico trova un tesoro, assisteremo agli sviluppi delle dinamiche fra tutti i detenuti. Le anticipazioni di Mare fuori si concentrano però su Naditza.

Nelle puntate precedenti

Carmine sta facendo di tutto per non finire nei guai, anche se ha un cognome pesante da portarsi sulle spalle. In famiglia non lo considerano un membro a tutti gli effetti, troppo debole per essere considerato un Di Salvo. All’esterno invece viene preso di mira proprio a causa del suo cognome e della sua volontà di non reagire alle botte. Dopo aver perso il lavoro, si concede una gita al mare con la fidanzata. I due innamorati vengono però presi di mira da un gruppo di ragazzi. Vedendo la ragazza in pericolo, Carmine decide di reagire e uccide un coetaneo.

Filippo vuole festeggiare l’estate con un gruppo di amici e ha organizzato una vacanza breve a Napoli. Una volta sul posto, stabiliscono che si daranno agli eccessi e alzeranno il gomito. Durante la serata qualcosa va storto. Greg decide di farsi un selfie pericoloso, sporgendosi dal tetto di un edificio. Filippo, incaricato di reggerlo per le gambe, si lascia sfuggire la presa e l’amico muore sul colpo. Anche lui finirà in carcere e diventerà il compagno di cella di Carmine.

Mare fuori – Anticipazioni 30 settembre

Naditza ha deciso di farsi arrestare: non sopportava più quel clima di oppressione che viveva all’interno della sua famiglia. Il padre ha deciso al posto suo e vuole darla in moglie ad un uomo della loro stessa comunità. Naditza però ha deciso di sfuggire al suo destino e al carcere imposto dal padre ha preferito quello reale. Come riuscirà ad ambientarsi nella nuova realtà?