Attenzione a piantare le peonie: ecco cosa può accadere

Le peonie fanno parte della famiglia delle Peoniacee ed é molto apprezzato il suo profumo.


Leggi anche:[wp-rss-aggregator ]

Il periodo migliore per piantare le peonie, sia nel terreno che in vaso, va da settembre fino alla fine di novembre così le radici si possono sviluppare prima della fioritura. Se si vogliono piantare in inverno, è opportuno controllare prima se il terreno non sia sempre gelido.

Per avere delle peonie forti e vigorose, il terreno deve essere argilloso, ricco di humus, profondo, permeabile e ben drenato. Il pH deve essere tra 6 e 7.

Al terreno si può mescolare anche sabbia, torba e concimi organici o minerali, bisogna sempre ricordarsi però di evitare il contatto diretto delle radici con i concimi. Per i terreni molto umidi è meglio mettere sul fondo della buca uno strato di 5-10 cm di ghiaia per non far formare il ristagno idrico.

Attenzione a piantare le peonie: ecco cosa può accadere

Le peonie non sono molto adatte ad essere coltivate in vaso perché le radici sono molto voluminose quindi hanno bisogno di molto spazio. Per questo motivo, di solito dopo qualche anno, non riescono più a fiorire perché troppi grandi, quindi per cercare di salvare la pianta, si devono dividere e mettere in vasi separati.

I vasi devono essere composti da 45% di terra da giardino fertile e un po’ argillosa, 40% di terriccio universale neutro, 10% di sabbia e 5% di stallatico disidratato e sul fondo bisogna mettere una base di 4/5cm di argilla o ghiaia. Ovviamente devono avere una dimensione adeguata in base alla grandezza della pianta.

Alle peonie in vaso bisogna fare molta attenzione, infatti richiedono maggiori concimazioni rispetto a quelle in terra ma le irrigazioni non devono essere molto frequenti perché può far morire la pianta.

Il significato della peonia è legato all’immortalità. É simbolo di amore, affetto, ed è portatrice di prosperità, di onore, valore e nobiltà d’animo.