Odore di fumo in casa? ecco il rimedio della nonna che funziona sempre

L’odore di fumo in casa quando persistente diventa piuttosto fastidioso. Ma come facciamo a eliminarlo in fretta? A volte, può capitare di ricevere in casa degli ospiti fumatori che ci chiedono di potersi accendere una sigaretta. Per cortesia rispondiamo affermativamente solo che una volta che se ne sono andati continua ad aleggiare in casa quel fastidioso odore.


Leggi anche:[wp-rss-aggregator ]

Oppure apriamo le finestre e qualcuno ha acceso un falò per bruciare le sterpaglie. Magari sta bruciando qualche altro prodotto insieme alla paglia e un odore acre si riversa all’interno del nostro ambiente domestico. Tempo di accorgersi e di chiudere le finestre ma quella pesantezza si è già insinuata nei nostri complementi d’arredo.

Non ci rimane che trovare una soluzione rapida ed efficace per far sparire al più presto l’odore di fumo così da non intaccare i cuscini, le coperte e soprattutto le tende. Per fortuna i rimedi esistono e sono del tutto naturali, tramandati dalla saggezza delle nostre nonne abituate a risolvere qualsiasi tipo di problema in tempi brevi.

Odore di fumo in casa

Per eliminare completamente l’odore di fumo in casa non è sufficiente arieggiare per cui dobbiamo ricorrere ad altri metodi. Una soluzione è quella di preparare un decotto con acqua e alloro. Basterà mettere dell’acqua a bollire e poi quando raggiunge la temperatura lasciare in infusione una decina di foglie di alloro.

Il profumo è talmente intenso che andrà a coprire quello acre del fumo. E questo non solo si riverbererà negli ambienti ma anche nei nostri complementi di arredo come i cuscini, le tende e le coperte. La miscela acqua e alloro, andrà filtrata una volta raffreddata e rinchiusa in un contenitore a spray. Potrà servire per eliminare totalmente l’odore spruzzandola sui tessuti. Questo metodo è efficace anche per l’odore di fritto.

Se è il portacenere a puzzare di fumo, nonostante il lavaggio, possiamo inserire un po’ di bicarbonato di sodio. La sostanza fungerà da assorbente e raccoglierà l’odore cancellandolo definitivamente dal portacenere. Un cucchiaio di bicarbonato può servire anche in lavatrice per lavare i nostri capi quando hanno assorbito l’odore di fumo.

Utilizzare delle profumazioni per coprire l’odore di fumo

Per nascondere l’odore persistente di una casa composta da fumatori possiamo usare diverse profumazioni. Meglio rivolgersi ai prodotti naturali così da non aumentare la dose di tossicità negli ambienti domestici. Scegliamo dunque gli incensi, in granuli o in polvere, e gli oli essenziali. La profumazione varia in base al nostro gusto personale ma alcune fra queste sono in grado di camuffare meglio l’odore di fumo.

Eucalipto e menta sono quegli olii essenziali che nascondo efficacemente l’odore di fumo. Tra l’altro, attivano la concentrazione e stimolano l’energia. La lavanda, il bergamotto e il geranio, oltre che profumare gli ambienti garantisce una forte proprietà rilassante che concilia il relax e favorisce il sonno. Come incenso scegliamo le fragranze non sintetiche come la salvia, il palo santo e la vaniglia. Qualora servisse per eliminare l’odore di fumo depositato dovremo procedere a lavare in lavatrice tende, cuscini e coperte che potrebbero trattenere la puzza nei tessuti.