Quando porti a passeggio il tuo cane, non fare mai queste 3 cose

Chi ha un cane sa molto bene quanto la passeggiata sia un momento di fondamentale importanza per il nostro amico a quattro zampe. Non solo è importante a livello fisiologico, poiché fa i suoi bisogni, ma anche perché è un momento di svago. Ma ci sono delle cose che non dovresti mai fare con il tuo cane, soprattutto quando lo porti a spasso. Vediamo quali.

Tenere sempre il cane al guinzaglio

Tenere il cane sempre sotto controllo e legato a noi, gli impedisce di godersi la sua autonomia e libertà. Proprio per questo motivo, sarebbe meglio optare per ambienti aperti, naturali e protetti, in modo da rendere sicuro il momento di gioco del vostro cane sia per lui che per gli altri. Senza, però, dovergli impedire di esprimersi liberamente, saltando, correndo e rotolandosi come meglio crede. Importante, in questo caso, è sempre controllare che non ci siano altri cani nei dintorni e comunque assicurarsi che il vostro sia calmo. Inoltre, sarebbe consigliato di non tirare troppo il guinzaglio. Questo gesto, infatti, oltre a essere controproducente per noi, visto che potremmo perdere l’equilibrio soprattutto se il cane è grande, può causare problemi di salute al nostro cane.

Quando porti a passeggio il tuo cane, non fare mai queste 3 cose

Non permettergli di socializzare

Premettendo che la sicurezza deve essere sempre alla base di tutto, è importante consentire al proprio cane di socializzare con i suoi simili. Che sia in un parco o per strada, conoscere e interagire con altri cuccioli, ma anche con i loro padroni, è importante per garantirgli la possibilità di imparare a gestire in modo amichevole situazioni in cui sono presenti persone e/o animali diversi da quelli a cui è abituato. Senza soffrirne o agitarsi, causandosi stress o paure inutili. Inoltre, se il vostro cane inizi ad essere eccessivo, non è mai consigliato di alzare il tono di voce. Oltre a spaventarlo, potreste anche rischiare di traumatizzato, qualora il vostro cane fosse ancora un cucciolo. Da sottolineare è che non dei deve mai in nessun caso portare a picchiare o sgridare in malo modo il vostro cane.

Fare passeggiate troppo brevi o troppo lunghe

La prima cosa da tenere a mente quando si decide di portare il cane a passeggio è che, questa uscita, è dedicata proprio lui/lei. La sua durata, quindi, deve tenere conto delle esigenze del cucciolo e non delle nostre. Fare passeggiate troppo lunghe o troppo corte, non tenendo in considerazione le caratteristiche e le necessità del tuo amico peloso, può rendere la passeggiata un momento di stress e/o fatica. Esattamente il contrario di quello che dovrebbe essere. L’ideale, quindi, è quello di portarlo fuori per due o tre volte al giorno e per circa 20/30 minuti a passeggiata. Tenendo sempre conto delle sue peculiarità e dello stato di salute generale.