Se sei in Sicilia, devi assolutamente visitare questi laghi meravigliosi

In Sicilia ogni anno si riversano migliaia di turisti attratti dalla bellezza immensa di questo posto. Ad attirarli non sono soltanto le belle città e il mare ma anche i laghi. In Sicilia vi sono una gran quantità di laghi che attirano centinaia di turisti. Vediamo quali sono i più visitati.

Lago Arancio, Agrigento

Tra i comuni di Sambuca di Sicilia Santa Margherita di Belice e Sciacca, nella provincia di Agrigento, questo lago artificiale di 3,7 km di superficie è stato creato all’inizio degli anni Cinquanta sbartrando il fiume Carboj con una diga. Il neonato lago ha cosi in parte sommerso uno splendido esempio di antico fortino arabo noto come Fortino di Mazzallakkar, che da allora ha iniziato irrimediabilmente a crollare su se stesso, tanto che oggi si possono vedere solo alcuni ruderi emergere dall’acqua.

Il lago di Pergusa, Enna

l Lago Pergusa è uno dei pochi laghi naturali rimasti in Sicilia. Siamo a Pergusa, frazione di Enna, in una conca tra i Monti Erei. Lo specchio d’acqua si sviluppa oggi su una superficie di circa 1,80 km ed è parte della prima Riserva Naturale Speciale della Sicilia, oltre ad essere dichiarato come Zona di Protezione Speciale e Sito d’Importanza Comunitaria per la sua importanza geologica, faunistica e culturale. I lago è alimentato solo dalle piogge e dall’acqua di falda, poiché non possiede immissari; per questa ragione l’acqua esce dal lago solo per evaporazione e di conseguenza i sali che si sono depositati nei millenni fanno si che questo sia un lago salmastro.

Se sei in Sicilia, devi assolutamente visitare questi laghi meravigliosi

Il lago è l’habitat ideale per molti uccelli, sia migratori che stanziali, ma anche di mammiferi, rettili, anfibi e specie ittiche. In particolare, da segnalare un fenomeno molto impressionante. Certe volte le acque assumono una colorazione rossa intensa a causa della presenza di un copepode, ovvero un piccolo “gambero” che, per difendersi dai raggi del sole, si secerne un pigmento rosso e prende posizione in folte colonie sotto le piante acquatiche. In questi casi il pigmento si trasferisce ai batteri presenti in acqua fino a trasformare il lago in un bacino color rosso porpora.

Il lago Rosamarina, Palermo

A breve distanza dal paese di Caccamo, il Lago Rosamarina è il più grande invaso artificiale della Sicilia, nonché il principale bacino idrico della provincia di  Palermo. Le sponde del lago, solitamente piuttosto selvagge, sono invece attrezzate presso lo stabilimento balneare del Rosamarina Lake. Questa è una struttura polifunzionale sul versante orientale, ai piedi di Caccamo, che propone camping, bar e pizzeria, un’area bimbi. Ma non solo, anche una piscina e anche un centro nautico dove noleggiare canoe, kayak e pedalò.