Le vespe compaiono in casa per questo motivo: attenzione

Certe volte anche le mura della nostra abitazione non ci “proteggono” dall’arrivo delle vespe. Difatti l’arrivo delle vespe in casa è, da qualche tempo, un problema comune per molti italiani. Ma ancora prima di capire come liberarci di questi fastidiosi insetti, bisogna capire cosa le attira.

Cosa attira le vespe

D’estate i profumi, soprattutto quelli dolci o intensi come la vaniglia, attirano api, vespe e calabroni. Questo perché questi insetti, scambiano la fonte dell’odore per un fiore particolarmente appetitoso. Infatti di solito, api e vespe sono attirate da profumi dolci, agrumati e fiorati’. Di conseguenza vengono anche attirati dalla vaniglia, ma anche al cacao, dalla menta, dalle essenze con note di arancio o mandarino, dalla lavanda, al sandalo e al bergamotto. Per loro sono odori di fiori o frutti e indicano la presenza di nettare e sostanze zuccherine. Inoltre, sembrano apprezzare particolarmente anche i deodoranti molto forti.

Rimedi naturali contro le vespe

Le vespe in genere non si muovono in gruppo, almeno all’inizio. Nei mesi caldi, soprattutto, conciano a ronzare vicino all’anta del balcone e poi vanno e vengono tutto il giorno. La situazione può diventare difficile da gestire quando forma un nido. La sua forma è molto simile a quella del nido delle api. Viene realizzato con del materiale moto simile alla carta ed è costituito da una serie di cellette. Una “costruzione” che sembra incredibile. Eppure degli insetti riescono a creare delle piccole “fortezze” per se e i “propri cari”.

Le vespe compaiono in casa per questo motivo: attenzione

Con l’arrivo della primavera e dell’estate, tante vespe iniziano a costruire il proprio nido. Il verde, il cibo e il caldo creano un ambiente che attrae particolarmente le vespe. Chi vive in campagna può ritrovarsi da questi insetti le cui punture possono avere effetti anche gravi, soprattutto per i soggetti allergici. Per risolvere il problema, si possono utilizzare delle trappole per vespe oppure degli spray, non proprio economici. In alternativa, possiamo ricorrere alla classica scopa per eliminare il nido. Tuttavia, per prevenire la formazione di un vespaio, possiamo utilizzare dei rimedi naturali, alla portata di tutti come ad esempio le zanzariere o il caffè. Anche se, per molti di noi, il profumo del caffè è piacevole, non lo è affatto per le vespe. Anzi, le fa scappare. Quindi, ci basta mettere del caffè macinato in un vecchio portacandele e bruciarne un po’ con del fuoco in modo tale da sprigionarne l’aroma nell’aria.

Come evitare che si creino dei nidi

Per evitare che le vespe facciano un nido, ci sono alcune precauzioni da prendere:
  • Controllate che sulle pareti esterne, sulle grondaie  e sulle finestre della vostra abitazione non ci siano buchi e fessure: sono luoghi ideali dove le vespe possono costruire il loro nido.
  • Quando avete individuato un nido, usate il fuoco per eliminarlo. E bruciate tutto, in modo che le vespe non pensino di ritornare.
  • Anche l’ammoniaca può tornare utile per evitare che le vespe costruiscano il loro nido.